GIO, 02 APRILE 2020

L’Arcivescovo riceve Confcooperative Agrigento

cattedrale.jpgLa Confcooperative Agrigento da il benvenuto al nuovo Arcivescovo Montenegro. (scorri per leggere il resto)




 

Nella giornata di ieri, 8 luglio 2008, una delegazione del
Consiglio Provinciale della Confcooperative Agrigento è stata ricevuta dal
nuovo Arcivescovo di Agrigento, S.E. Mons. Francesco Montenegro, presso la
Curia Arcivescovile.

La delegazione, composta dal Presidente Sardo, dal Vice
Presidente Giuliano, dai Consiglieri Ciulla e Adamo e dal Segretario
Provinciale Guadagnino, oltre a portare il saluto della Confcooperative, ha
presentato l’organizzazione nelle sue articolazioni ed ha manifestato la piena
disponibilità a continuare i rapporti di collaborazione con la Chiesa
agrigentina, che sono stati sempre proficui.

Nel corso della piacevole e cordiale conversazione, indica
un comunicato della Confcooperative Agrigento, si è accennato a temi che
interessano la comunità agrigentina con particolare riferimento al ruolo che la
cooperazione può continuare a svolgere nei confronti di tanti giovani che si
vogliono avvicinare per la prima volta al modo dell’impresa.

In quest’ottica ci si è dati appuntamento per l’inizio di
autunno per un incontro operativo in cui affrontare temi specifici che
riguardano la crescita culturale e lo sviluppo, partendo da piccoli esempi
virtuosi che possano contribuire a migliorare ed a far ben sperare la comunità
agrigentina .

Parlando di sviluppo del territorio è stato fatto un forte
richiamo alla necessità che ogni cittadino, nel ricoprire il suo ruolo, lo
espleti con maggiore senso del dovere affinché molte disfunzioni vengano meno e
si possa insieme collaborare.

Infine, conclude lo stesso comunicato, si è posto l’accento
sull’importanza di una progettazione dello sviluppo da parte della politica.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.