LUN, 16 MAGGIO 2022

Calcio a 5, si è concluso il campionato

Si è concluso il campionato con il Mareluna che ha meritatamente vinto il torneo di C2. Per un miglior piazzamento nella griglia dei play off si sono dati battaglia fino all’ultima giornata, il Campofelice di Roccella che con la vittoria esterna a Caltanissetta ha concluso il campionato al secondo posto poi il Rahl Butahi che si è piazzato al terzo ed infine Argyrium e Virtus Termini che si sono classificati (scorri per leggere il resto)

Si è concluso il campionato con il Mareluna che ha meritatamente vinto il torneo di C2. Per un miglior piazzamento nella griglia dei play off si sono dati battaglia fino all’ultima giornata, il Campofelice di Roccella che con la vittoria esterna a Caltanissetta ha concluso il campionato al secondo posto poi il Rahl Butahi che si è piazzato al terzo ed infine Argyrium e Virtus Termini che si sono classificati rispettivamente al quarto e quinto posto in virtù della vittoria casalinga degli agirini contro i palermitani proprio all’ultima giornata; la seconda fase della stagione avrà inizio sabato 9 aprile con le semifinali play off che saranno in gara unica in casa della miglior classificata, in virtù della classifica finale il Campofelice ospiterà la Virtus Termini e il Rahl Butahi l’Argyrium. La finale si giocherà  martedì 12 aprile. Per quanto riguarda la zona play-out, dopo le retrocessioni di Real Stefanese e Castelbuonese, bisognerà aspettare l’esito dello spareggio tra Atletico Leonforte e Studentesca Armerina per decretare la terza retrocessione in serie D (andata a Leonforte il 16 aprile e ritorno a Piazza Armerina il 30 aprile). La vincente lo spareggio disputerà un triangolare finale con le società vincenti i play-off di serie D; l’ultima giornata ha consentito sia allo Sport Trabia, vittorioso in casa contro appunto la Studentesca Armerina, che all’Atenea Club si salvarsi senza ricorrere allo spareggio. Per l’Athena un finale di campionato con molte ombre, svanito il sogno play off e raggiunta la salvezza, la squadra agrigentina ha perso slancio e vigore, ma tutto ciò non deve mettere in secondo piano le ottime prestazioni offerte dalla squadra allenata da Gero Falci soprattutto con le squadre di vertice e il buon livello di gioco raggiunto. La società intanto ha fissato la data del prossimo raduno per il 19 agosto con l’inizio della preparazione in vista del nuovo campionato. Anche l’ Atenea, la seconda formazione del capoluogo, meritatamente si è messa in salvo con un’ultima partita praticamente perfetta annientando il pur volenteroso Atletico Leonforte sceso in campo per nulla arrendevole e intenzionato a dare un dispiacere agli agrigentini e lo dimostra il risultato del primo tempo chiuso sul 2 a 1  dall’Atenea con le reti di Giglione ed un gran gol del bomber Lombardo; la ripresa ha decisamente tutta un’altra storia con i padroni di casa che dominano in lungo e largo mettendo in mostra delle sorprendenti giocate ed anche un gran bel giuoco di squadra che non lasciano scampo agli avversari che si devono arrendere sotto i colpi dei vari Lombardo (4 reti), Giglione (3 reti) e Tobia con una e l’esordio meritatamente tra i marcatori del giovane Giuseppe Graci che si è contraddistinto per la grande serietà mostrata durante tutto l’arco del campionato e i grandi miglioramenti ottenuti in proiezione futura.

 

e. n.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.