MAR, 05 LUGLIO 2022

Akragas-Ribera: la partita della vita

Rispetto all’obiettivo di inizio stagione non è cambiato nulla. Teniamoci ben stretto il pari conquistato sul campo della Parmoval e andiamo avanti con tranquillità e senza rammarico: in fondo l’Akragas è li sopra. Riamane attaccata alla ruota della capolista Ribera, avanti di due sui biancoazzurri del capoluogo e sui trapanesi dell’Alcamo, ma lo scontro diretto di domenica allo stadio Esseneto potrebbe modificare le attuali gerarchie. Akragas e Ribera, infatti, si (scorri per leggere il resto)
Akragas-Ribera: la partita della vita

misteraffaeleRispetto all’obiettivo di inizio stagione non è cambiato nulla. Teniamoci ben stretto il pari conquistato sul campo della Parmoval e andiamo avanti con tranquillità e senza rammarico: in fondo l’Akragas è li sopra. Riamane attaccata alla ruota della capolista Ribera, avanti di due sui biancoazzurri del capoluogo e sui trapanesi dell’Alcamo, ma lo scontro diretto di domenica allo stadio Esseneto potrebbe modificare le attuali gerarchie. Akragas e Ribera, infatti, si giocheranno in novanta minuti, il titolo puramente platonico di campioni d’inverno che sicuramente potrà dare maggiore autostima a chi lo centrerà ma avrà poche conseguenze sul piano numerico perché restano in palio tantissimi punti a disposizione. Intanto gli effetti dei risultati della quattordicesima giornata hanno limato la testa della classifica con quattro formazioni Ribera, Akragas, Alcamo e Kamarat a stretto contatto e con un margine di recupero irrilevante.

Le citate hanno un cammino quasi identico anche se la capolista ha una media inglese invidiabile; dopo il quartetto troviamo il Campofranco che occupa il quinto posto e dunque è in corsa per entrare nella griglia spareggi ma è lontano ben sette lunghezze dalla testa e difficilmente può rientrare nel discorso promozione; il resto del gruppo non tiene il passo spedito delle battistrada e man mano che passano le domeniche si sgretola; in casa Akragas i trenta punti finora conquistati sono il migliore bottino da quando la società milita in Eccellenza.

La formazione biancoazzurra, rispetto alla stagione Capodicasa quando finì dietro al Licata, viaggia con un +4; nove vittorie, tre pareggi e due sconfitte caratterizzano, al momento, l’attuale stagione con la squadra che ha centrato dieci punti sui dodici disponibili nell’ultimo mese. Il tecnico Raffaele mantiene l’imbattibilità e quello conquistato sabato è il primo pareggio senza reti per la squadra del capoluogo che, prima di Palermo, non è andata in gol solo a Cammarata. In terra palermitana l’Akragas non è stata molto fortunata. Ha centrato solo cinque punti grazie al successo sulla Palermitana e ai due pari imposti da Monreale e Parmoval. Decisamente meglio il viaggio verso il capoluogo isolano per la capolista Ribera che invece ha fatto registrare un nove su tre avendo vinto contro Terrasini, Monreale e Palermitana.

Enzo Nocera

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.