GIO, 26 NOVEMBRE 2020

RIFIUTI, A RISCHIO GLI STIPENDI DEI LAVORATORI: NUOVA EMERGENZA ALL’ORIZZONTE

Problemi a non finire per l’ATO Gesa AG 2. La ditta Catanzaro Costruzioni, che gestisce la discarica di Siculiana dove vengono conferiti i rifiuti dell’agrigentino, ha pignorato la somma di 621mila euro alla società d’ambito per debiti pregressi che risalgono a cinque anni addietro. Ciò significa che, per mancanza di liquidità, adesso, GESA non sarà più in grado di erogare alla ditte che gestiscono il servizio di raccolta e conferimento (scorri per leggere il resto)
RIFIUTI, A RISCHIO GLI STIPENDI DEI LAVORATORI: NUOVA EMERGENZA ALL’ORIZZONTE

DSCF4715Problemi a non finire per l’ATO Gesa AG 2. La ditta Catanzaro Costruzioni, che gestisce la discarica di Siculiana dove vengono conferiti i rifiuti dell’agrigentino, ha pignorato la somma di 621mila euro alla società d’ambito per debiti pregressi che risalgono a cinque anni addietro. Ciò significa che, per mancanza di liquidità, adesso, GESA non sarà più in grado di erogare alla ditte che gestiscono il servizio di raccolta e conferimento dei rifiuti le somme pattuite nelle scorse settimane per pagare gli stipendi ai lavoratori. 

Il tutto potrebbe comportare una nuova e grave emergenza igienico sanitaria proprio durante le festività natalizie. Nel frattempo Gesa ha ottenuto tutte le autorizzazione necessarie per poter conferire i rifiuti nella discarica di Gela dopo l'”alt” imposto dalla ditta Catanzaro agli autocompattatori delle ditte.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.