MAR, 05 LUGLIO 2022

Niente da fare per il Kamarat: al Tiger Brolo la Coppa

Fallisce l’appuntamento con la storia il Kamarat guidato da mister Di Piazza: nonostante i tanti supporter giunti a Leonforte da Cammarata, i biancazzurri non sono riusciti ad imporre il proprio gioco ed escono sconfitti 2 a 1 da un Brolo che ha comunque meritato la vittoria. Al Kamarat sono risultati fatali i primi dieci minuti del match; forse è stata molta la tensione alla vigilia e gli 11 agrigentini non (scorri per leggere il resto)
Niente da fare per il Kamarat: al Tiger Brolo la Coppa

20081123_Akragas-Kamarat3Fallisce l’appuntamento con la storia il Kamarat guidato da mister Di Piazza: nonostante i tanti supporter giunti a Leonforte da Cammarata, i biancazzurri non sono riusciti ad imporre il proprio gioco ed escono sconfitti 2 a 1 da un Brolo che ha comunque meritato la vittoria.

Al Kamarat sono risultati fatali i primi dieci minuti del match; forse è stata molta la tensione alla vigilia e gli 11 agrigentini non sono entrati in campo ben concentrati, regalando il gioco agli avversari: al 6′ è arrivato il vantaggio del Tiger Brolo, grazie ad una punizione di Giacomo Bontempo. Passano appena 4 minuti ed i messinesi raddoppiano grazie al gol di testa di Pallone.

Da questo momento in poi, come nelle previsioni, il Brolo ha gestito la partita, cercando di conservare il doppio vantaggio fino alla fine; intento che è perfettamente riuscito, fino al 58′, quando Magliocco accorcia le distanze e regala un po’ di speranza ai tifosi.

Al 68′ sembrava fatta per il pareggio, ma Lupo ha clamorosamente sbagliato un rigore in movimento, mandando la palla a lato; il Tiger ha saputo soffrire fino alla fine e, dopo il triplice fischio, ha potuto quindi alzare la Coppa Italia d’Eccellenza per la regione Sicilia, trofeo mai conquistato dalla società.

Per il Kamarat invece è forte la delusione, visto che in città si parlava da giorni del possibile arrivo del primo trofeo del calcio cammaratese; dopo aver eliminato l’Akragas in semifinale, per i biancazzurri la finale sembrava una formalità, ma evidentemente, come spesso capita in queste occasioni, partire come favoriti della vigilia non sempre è positivo.

IL TABELLINO:

KAMARAT: Ilardi; Tarantino, Messineo (23′ Margarini), N. Bonito (86′ Inguglia), Rappisi, Casisa, Rappa, Lupo, Scrò, C. Bonito, Magliocco. All.: Di Piazza.

TIGER BROLO: Fagone; Grippi, Parisi, Spinella, F. Bontempo, Saluto (65′ Arasi), G. Bontempo (83′ Diop), Bravoco, Pallone, Calabrese (Dell’Orzo), Leone. All.: Bellinvia.

ARBITRO: Musumeci di Catania.

MARCATORI: 6′ G. Bontempo (TBr); 10′ Pallone (TBr); 58′ Magliocco.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.