GIO, 02 APRILE 2020

Forniture ASP: due arresti e 10 indagati

Il gip del Tribunale di Agrigento, Alberto Davico, su richiesta del procuratore aggiunto, Ignazio Fonzo e del sostituto procuratore Giacomo Forte, ha disposto gli arresti per due indagati: ai domiciliari vanno Anna Licitra, imprenditore originario di Nicosia in provincia di Enna di 57 anni e Corrado Di Salvo, imprenditore di Agrigento del settore del gas medicale di 49 anni. La vicenda è relativa all’inchiesta della Procura in merito alcune forniture (scorri per leggere il resto)
Forniture ASP: due arresti e 10 indagati

tribunale_thumb

Il gip del Tribunale di Agrigento, Alberto Davico, su richiesta del procuratore aggiunto, Ignazio Fonzo e del sostituto procuratore Giacomo Forte, ha disposto gli arresti per due indagati: ai domiciliari vanno Anna Licitra, imprenditore originario di Nicosia in provincia di Enna di 57 anni e Corrado Di Salvo, imprenditore di Agrigento del settore del gas medicale di 49 anni.

La vicenda è relativa all’inchiesta della Procura in merito alcune forniture all’Asp di Agrigento di arredamenti per gli ambulatori della provincia e della fornitura di gas medicale per un importo di oltre 11 milioni di euro per cinque anni.

Nell’ambio di questa inchiesta, è stato richiesto il divieto di svolgere l’attività imprenditoriale per Giuseppe Mario Peterlini, 50 anni di Monza e Spartaco Polimadei, di 50 anni di Gallarate (Varese), il primo amministratore delegato della Sapio Life S.r.l., il secondo responsabile Area Sud Italia e Sicilia della Sapio Life S.r.l. Nell’inchiesta sono indagate complessivamente dieci persone, tra cui l’ex direttore generale Salvatore Olivieri, catanese di 72 anni. L’inchiesta è stata condotta dai carabinieri del Comando per la Tutela della Salute Nas di Palermo, guidati dal capitano Mansueto Antonello Cosentino.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.