LUN, 30 MARZO 2020

Rifiuti, presidio e sciopero della fame di alcuni lavoratori davanti l’Ispettorato del Lavoro

E’ da ieri che prosegue il presidio ad oltranza dei lavoratori che hanno predisposto la vertenza contro le aziende che gestiscono il servizio e la raccolta dei rifiuti, per via dei mancati pagamenti. Alcuni di loro, lamentano di avanzare diversi mesi di arretrato di stipendio, il che non consente di vivere serenamente; i lavoratori, si trovano davanti il cancello dell’Ispettorato del Lavoro di Agrigento, in viale Leonardo Sciascia, al Villaggio (scorri per leggere il resto)
Rifiuti, presidio e sciopero della fame di alcuni lavoratori davanti l’Ispettorato del Lavoro

rifiuti_bollette

E’ da ieri che prosegue il presidio ad oltranza dei lavoratori che hanno predisposto la vertenza contro le aziende che gestiscono il servizio e la raccolta dei rifiuti, per via dei mancati pagamenti.

Alcuni di loro, lamentano di avanzare diversi mesi di arretrato di stipendio, il che non consente di vivere serenamente; i lavoratori, si trovano davanti il cancello dell’Ispettorato del Lavoro di Agrigento, in viale Leonardo Sciascia, al Villaggio Mosè.

Arrivati la mattina, “armati” di ombrelloni per proteggersi dal sole, i lavoratori hanno anche passato la notte davanti l’ufficio e minacciano di rimanere lì fin quando la situazione non si sarà sbloccata. Inoltre, l’intenzione è quella di proseguire anche lo sciopero della fame.

Le foto sono di Salvatore Pisciotto

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.