MAR, 14 LUGLIO 2020

RAFFADALI IL GIORNO DOPO: APERTA CAMERA ARDENTE PER GIACOMO DI BENEDETTO

E’ stato un infarto a togliere la vita a Giacomo Di Benedetto, Sindaco di Raffadali ed ex deputato all’ARS tra il 2006 ed il 2012; il primo cittadino, da quanto si apprende, si trovava in auto ed aveva da poco lasciato il municipio della sua città, per spostarsi ad Agrigento. Il decesso è avvenuto durante il trasporto in ospedale; Di Benedetto si trovava nella sua casa di campagna e seguiva (scorri per leggere il resto)
RAFFADALI IL GIORNO DOPO: APERTA CAMERA ARDENTE PER GIACOMO DI BENEDETTO

Giacomo di Benedetto

E’ stato un infarto a togliere la vita a Giacomo Di Benedetto, Sindaco di Raffadali ed ex deputato all’ARS tra il 2006 ed il 2012; il primo cittadino, da quanto si apprende, si trovava in auto ed aveva da poco lasciato il municipio della sua città, per spostarsi ad Agrigento.

Il decesso è avvenuto durante il trasporto in ospedale; Di Benedetto si trovava nella sua casa di campagna e seguiva un lavoro commissionato ad un operaio. Poi il malore, le fitte lancinanti sul petto, la corsa alla guardia medica, prima della decisione di trasportarlo al nosocomio agrigentino a bordo di un’ambulanza del 118.

Sul mezzo dei sanitari, è sopraggiunto il peggioramento repentino delle condizioni di salute, tanto che una volta arrivati al Pronto soccorso i medici non hanno potuto fare altre che constatare la morte del primo cittadino.

Raffadali è sgomenta; in queste ore erano in corso i festeggiamenti per la Patrona del Paese, la Madonna degli Infermi, prontamente sospesi. La giunta, alla sua prima riunione senza Giacomo Di Benedetto, ha proclamato il lutto cittadino; a partire dalle ore 11:00 di domenica, si è aperta la camera ardente presso la biblioteca comunale. Cittadini di Raffadali, ma anche amici di tutta la provincia di Agrigento, in cui era molto conosciuto per via della sua lunga attività politica, hanno preso d’assalto l’edificio, per salutare per l’ultima volta Giacomo Di Benedetto.

I funerali invece, si terranno lunedì 13 luglio alle 17:00 presso la Chiesa Madre di Raffadali; Di Benedetto era un volto noto, era nato nel 1962, da sempre in politica tra le fila del PCI prima, dei DS poi e quindi nel PD; nel 2006 la prima elezione all’ARS, mentre è del 2012 l’elezione a Sindaco di Raffadali come successore di Silvio Cuffaro.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.