TRAGEDIA ALLE MACALUBE DI ARAGONA: DUE MORTI -SERVIZIO VIDEO e FOTO

Scritto sabato 27 settembre 2014 13:37 da Commenta!

La tragedia è avvenuta nella tarda mattinata di oggi: un vulcanello della riserva naturale delle Maccalube di Aragona, sarebbe esploso durante il passaggio di una comitiva di turisti. Il bilancio è tragico: due morti, una sorella di 7 anni ed il fratello di 9, quest’ultimo trovato a distanza di ore dall’accaduto. Sul posto anche il Prefetto […]

La tragedia è avvenuta nella tarda mattinata di oggi: un vulcanello della riserva naturale delle Maccalube di Aragona, sarebbe esploso durante il passaggio di una comitiva di turisti.

Il bilancio è tragico: due morti, una sorella di 7 anni ed il fratello di 9, quest’ultimo trovato a distanza di ore dall’accaduto.

Sul posto anche il Prefetto di Agrigento, assieme ai soccorritori ed anche al Sindaco di Aragona, il quale ha aiutato nelle operazioni di ricerca. La riserva, per attività parossistica, era stata chiusa nello scorso mese di agosto.

Il padre della bambina deceduta è un Carabiniere in servizio presso la stazione dell’Arma di Joppolo Giancaxio; è uscito lievemente ferito dall’esplosione, ma è attualmente in ospedale in stato di shock per quanto accaduto. Si attende la visita del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Leonardo Gallitelli, dopo quella del Comandante della Legione Sicilia, Giuseppe Governale.

Intanto da Palermo, si apprende che il Presidente della Regione, Rosario Crocetta, ha disposto l’immediata chiusura della riserva naturale. Montano le polemiche circa la sicurezza della zona, mentre la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo per capire le responsabilità della tragedia.

Il muro di fango, secondo alcune testimonianze, era alto 15 metri ed ha disperso materiale in un diametro di 300 metri; un’intera collinetta, di fatto, è collassata su se stessa creando il fenomeno del ‘ribaltamento’. Sul Corriere della Sera Mimmo Fontana, responsabile Legambiente, ha dichiarato che non ci sono stati allarmi premonitori della tragedia, il tutto è avvenuto all’improvviso.

Galleria

PreviousNext

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>