GIO, 24 OTTOBRE 2019

Nasce “SpazioCinema”, il cinema d’autore a San Pietro

Novità a San Pietro: nasce la rassegna cinematografica promossa da Spazio Temenos e curata dal regista Leandro Picarella. Il primo ciclo di proiezioni prevede sei capolavori mai giunti nelle sale cinematografiche della città e si concluderà con un evento speciale (scorri per leggere il resto)
Nasce “SpazioCinema”, il cinema d’autore a San Pietro

spaziocinema

Nella Chiesa di San Pietro arriva il grande cinema d’autore. Parte venerdì 16 dicembre “SpazioCinema” la grande rassegna di cinema e documentari d’autore promossa da Spazio Temenos, con un primo ciclo di proiezioni che si concluderà il prossimo 27 gennaio.

Una novità che si aggiunge alla nuova programmazione di Spazio Temenos, realtà che si afferma sempre di più come polo culturale innovativo della città. La rassegna è curata dal giovane regista agrigentino Leandro Picarella, già promotore della rassegna cinematografica “Riflessi di tempo” alla Valle dei Templi, e comprende sei sguardi d’autore. Ovvero sei film, capolavori del cinema premiati a livello internazionale, la maggior parte dei quali mai giunti nelle sale cinematografiche della città.

“Non sono solo film ma esperienze concrete, vive e che rispondono perfettamente alla convinzione diffusa che il cinema possa cambiare lo sguardo dello spettatore nei confronti di sé stesso e della vita in generale”, afferma Leandro Picarella.

Da “Samsara” di Ron Fricke, un canto corale di uomini e riti, di immagini e suoni che celebrano la bellezza del mondo, passando per il capolavoro del nostro tempo, “The Tree of life” di Terrence Malick, sinfonia della vita, ode all’Uomo e alla Terra. La rassegna prosegue con “The fountaine” di Darren Aronowsky, “Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti” di Apichatpong (Premio della giuria a Cannes nel 2010) e “Primavera Estate autunno inverno… e ancora primavera” di Kim Ki Duk. Film, quest’ultimi, che ci portano in un altro mondo, in Oriente, dove il rapporto con lo spirito e il trascendente fa parte di una cultura ancora ben radicata.

“SpazioCinema” conclude questo primo ciclo il 27 gennaio con “Il figlio di Saul” di László Nemes in occasione della Giornata della Memoria. Un film sconvolgente che mostra una nuova immagine della Shoah, premio speciale della giuria a Cannes, nonché premio Oscar come Miglior film straniero.

L’appuntamento è ogni venerdì con inizio film alle ore 21. Il prezzo del biglietto è di 8 euro e include l’aperitivo con i prodotti eccellenti del Caffè San Pietro. Dopo il film il momento più interessante, ovvero il cineforum, il dibattito sui temi proposti dalla rassegna.

 

La programmazione di “SpazioCinema”:

 

16 dicembre: Samsara – Ron Fricke (2011)

23 dicembre: The Tree of life – Terence Malick (2011)

30 dicembre: The fountain, l’albero della vita – Darren Aronovsky (2006)

13 gennaio: Primavera estate autunno inverno e ancora primavera – Kim Ki Duk (2003)

20 gennaio 2017: Lo Zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti – Apichatpong Weerasethakul (2010)

27 gennaio 2017 “Evento speciale Giornata della Memoria”: Il figlio di Saul – László Nemes (2016)

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.