GIO, 23 NOVEMBRE 2017

Salvalarte Sicilia 2017: tappa ad Agrigento

Domani, venerdì 12 maggio, nell’ambito della sua 16° edizione, Salvalarte Sicilia farà tappa ad Agrigento. (scorri per leggere il resto)
Salvalarte Sicilia 2017: tappa ad Agrigento

SALVALARTE 2017 locandina

Dopo le polemiche, le critiche e le legittime prese di posizione che hanno fatto seguito, dopo sette anni di commissariamento, alla nomina del nuovo Consiglio del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, Legambiente ritiene opportuno avviare una fase di aperto confronto sui contenuti e soprattutto sulla costruzione condivisa di una prospettiva di ulteriore sviluppo del Parco e della Città.

A questo tema sarà pertanto dedicata la tappa agrigentina della campagna Salvalarte Sicilia di Legambiente con l’incontro-dibattito cui si darà vita nella giornata di domani, venerdì 12 maggio 2017, dalle ore 17:00, presso lo Spazio Temenos – Chiesa di s. Pietro, in Via Pirandello n. 1.

Alla discussione – che sarà moderata da Gaetano Gucciardo ed introdotta da Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia – interverranno Bernardo Campo (Presidente del Consiglio del Parco), Calogero Firetto (Sindaco di Agrigento) e Vittorio Alessandro (Presidente del Parco delle Cinque Terre).

Legambiente auspica la più ampia partecipazione al dibattito in questione, soprattutto da parte di tutti quei soggetti, pubblici e privati, che a parere dell’associazione ambientalista non dovranno sentirsi né essere in alcun modo esclusi dalla governance di una istituzione così importante e strategica per il territorio quale è, appunto, il Parco della Valle dei Templi.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento. In un settore in fortissima evoluzione, una redazione ricca di collaboratori di grande esperienza ed obiettivi di informazione territoriale rapida e profonda, guideranno un percorso di crescita appena iniziato ma forte di grandi motivazioni, entusiasmo, responsabilità e vocazione all'innovazione ed alla trasparenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.