Ancora elevato il rischio incendi, allerta per le alte temperature

Scritto martedì 8 agosto 2017 13:28 da Commenta!

Dopo la giornata difficile di lunedì vissuta alla Valle dei Templi per via del vasto incendio, la situazione appare più tranquilla ma in tutta la provincia rimane alta l’allerta

Immagine di archivio

L’intervento degli elicotteri dell’aeronautica

La temperatura è destinata a rimanere alta ancora per qualche giorno e, assieme ad essa, anche l’allerta incendi continua ad essere in vigore con la situazione monitorata costantemente dalla Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco; la giornata di lunedì è stata di autentica passione per Agrigento, non solo per l’estensione delle fiamme e dei roghi a sud del centro città, ma anche per i luoghi in cui esse hanno imperversato: la valle dei templi infatti, è rimasta assediata per diverse ore con gli elicotteri dell’aeronautica costretti ad intervenire a più riprese per evitare pericoli tra il viale alberato di piana San Gregorio ed il costone della via Sacra.

Le fiamme hanno provocato disagi sia alla circolazione cittadina che a quella interna all’area monumentale: squadre di soccorso dei vigili del fuoco e della forestale hanno operato nonostante le difficili condizioni e le alte temperature e per fortuna il peggio è stato scongiurato già prima del tramonto, con la valle che ha potuto accogliere le iniziative serali previste vicino il tempio di Giunone ed i visitatori.

Dopo lo scampato pericolo però, rimane la constatazione della fragilità relativa all’allerta incendi dell’area attorno i templi: quello di lunedì è stato il terzo grosso rogo della campagna che dal villaggio Mosè arriva ai confini del parco archeologico e se, nei giorni scorsi, i primi due incendi si sono attestati nei pressi della SS 640, questa volta le fiamme lunedì hanno lambito la stessa via Sacra.

Ma in generale, l’ondata di caldo che sta mettendo a dura prova anche la nostra città a causa delle alte temperature fino a tarda notte, sta provocando il perdurare dell’allarme incendi in tutta la provincia: dopo l’inferno di venerdì scorso a Porto Empedocle e dopo i roghi nei pressi del centro di Sciacca del mese scorso, l’estate 2017 sta avendo contorni di un vero dramma sul fronte della lotta ai roghi e fino a venerdì, quando è previsto un abbassamento dei gradi sulla colonnina di mercurio, la vigilanza da questo punto di vista sarà molto alta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>