GIO, 19 OTTOBRE 2017

Palermo sotto shock per l’omicidio avvenuto all’Arenella

Autrice del delitto una ragazza di appena 20 anni: il tutto è avvenuto al culmine di un diverbio tra la famiglia dell'omicida e quella della vittima (scorri per leggere il resto)
Palermo sotto shock per l’omicidio avvenuto all’Arenella

Fonte foto: Repubblica.it 

Ha destato non poca indignazione l’episodio accaduto sabato pomeriggio presso il quartiere dell’Arenella di Palermo; una lite nel vicinato, un litigio tra due famiglie spesso in contrasto tra loro, tutto poi degenerato in un omicidio effettuato da una ragazza poco più che ventenne.

Quando gli investigatori hanno analizzato il video delle telecamere di videosorveglianza della zona, da un lato hanno subito potuto capire natura ed autore del gesto, ma dall’altro era quasi impossibile credere a quanto si stava osservando: Alessandra Ballarò, ventenne figlia di uno dei litiganti, è sparita ad un certo punto dalle immagini mentre era in corso il diverbio ricomparendo però sulla scena poco dopo con una pistola da cui ha sparato dei colpi contro coloro che, in quel momento, si confrontavano con il padre arrivando anche alle mani.

A cadere vittima della ragazza è stato Leonardo Bua, 36 anni; a quanto pare, da tempo i Bua ed i Ballarò non andavano d’accordo e sabato si è assistito all’apice dei diverbi ma era forse per tutti difficile pensare di arrivare a tanto e che addirittura a compiere un delitto fosse una ragazza di appena 20 anni.

La sorella di Alessandra Ballarò ha cercato di rianimare Leonardo Bua, senza successo; il fratello della vittima è stato anch’egli centrato dalle pallottole esplose dalla pistola impugnata dalla giovane ed attualmente è ricoverato in gravi condizioni in un nosocomio palermitano.

Le modalità dell’omicidio ed il fatto che a compierlo sia stata una ragazzina poco più che maggiorenne, hanno destato non poca perplessità sia tra le autorità che nell’opinione pubblica; Alessandra Ballarò è stata tradotta subito in carcere, il fratello è indagato per aver nascosto l’arma: un episodio, quello di sabato, che non può non suscitare domande ed inquietudine nella società: al di là del diverbio e della dinamica, colpisce infatti la giovanissima età di chi ha compiuto un omicidio in pieno giorno in uno dei quartieri più caratteristici ma anche più difficili del capoluogo siciliano.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento. In un settore in fortissima evoluzione, una redazione ricca di collaboratori di grande esperienza ed obiettivi di informazione territoriale rapida e profonda, guideranno un percorso di crescita appena iniziato ma forte di grandi motivazioni, entusiasmo, responsabilità e vocazione all'innovazione ed alla trasparenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.