MAR, 21 NOVEMBRE 2017

Traffico di gasolio trafugato dalla Libia: arrestato a Lampedusa ex calciatore maltese

L'ex atleta era ricercato dopo il blitz di pochi giorni fa a seguito dell'inchiesta condotta da Procura e Guardia di Finanza di Catania (scorri per leggere il resto)
Traffico di gasolio trafugato dalla Libia: arrestato a Lampedusa ex calciatore maltese

E’ stato catturato a Lampedusa nella giornata di venerdì Darren Debono, 43 anni, ex calciatore della nazionale di calcio maltese; l’ex atleta era ricercato nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Catania che ha portato alla scoperta di un traffico di gasolio rubato dalla Libia e trasportato in Europa.

Debono, che si trovava per l’appunto nell’isola più grande delle Pelagie, è accusato di aver fatto da tramite tra Fahmi Mousa Saleem Ben Khalifa, a capo di un’organizzazione malavitosa stanziata presso le coste occidentali della Libia, ed un’associazione a delinquere che da Malta trasportava il gasolio trafugato verso la Sicilia ed il resto d’Europa.

I furti avvenivano nella raffineria di Zawyia, una delle più grandi dell’ex colonia italiana la quale però si è ritrovata ad essere facile preda per i gruppi armati della regione; l’inchiesta, denominata ‘Dirty Oil’, è riuscita a sgominare il traffico che avveniva grazie all’impiego di numerose società fittizie poste tra venditori ed acquirenti finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.