SAB, 24 AGOSTO 2019

“Firetto esalta Agrigento 2020 mentre l’Università chiude”: nota di Giuseppe Di Rosa

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota dell'ex vice presidente del consiglio comunale e coordinatore del movimento 'Mani Libere', Giuseppe Di Rosa (scorri per leggere il resto)
“Firetto esalta Agrigento 2020 mentre l’Università chiude”: nota di Giuseppe Di Rosa

“L’ufficio stampa del sindaco di Agrigento (pagato con i soldi dei contribuenti Agrigentini) continua giornalmente a diramare comunicati stampa che a dire dello stesso, sono degli “endorsement” di personalità dello spettacolo o della cultura nazionale ed addirittura dirigenti di banche o della Rai o ancora di ogni genere che sia………..ma ci sorge un dubbio amletico, DOPO QUANTI ENDORSEMENT(divulgati sempre dallo stesso ufficio stampa) saremo nominati città della cultura ad onerem?
Sono 46 le città che hanno manifestato interesse al bando per la Capitale Italiana della Cultura 2020 e di queste ben 6 sono Siciliane, Agrigento, Catania, Messina, Noto, Ragusa e Siracusa.
“Sono felice di questa forte partecipazione di tante citta’. Comuni grandi e piccoli di tutt’Italia – ha dichiarato il ministro Dario Franceschini – hanno deciso di investire sulla cultura come cardine del proprio sviluppo: e’ il segno di una nuova consapevolezza che e’ nostro dovere favorire e incoraggiare il più possibile”. Benissimo, fino a qua ci siamo, ma il Ministro Franceschini sa che ad Agrigento grazie alla politica scellerata di cui ha fatto e fa parte l’On.le Firetto Deputato Regionale per 3 anni, oggi sindaco del capoluogo, prima ancora sindaco di un comune che a quanto scrive la Procura della Corte dei Conti avrebbe anche contribuito ad accompagnare al dissesto, stà definitivamente portando alla chiusura l’unico vero baluardo della cultura Agrigentina su cui puntare e cioè il POLO UNIVERSITARIO ?
Gli uomini di cultura che(a dire dell’ufficio stampa del sindaco) danno il proprio “endorsement” alla iniziativa, sono a conoscenza che POTREBBERO CONTRIBUIRE OGNUNO PER LE PROPRIE POSSIBILITA’ economiche A SALVARE IL POLO UNIVERSITARIO CON UN LORO CONTRIBUTO ECONOMICO(possono da regolamento diventare soci sostenitori) dando così un vero segnale di attaccamento che a leggere i loro “endorsement” fanno accaponare la pelle ?
In ultimo vogliamo rivolgere agli agrigentini, quegli stessi agrigentini che leggono che ad Agrigento tutto va a rotoli E CHE IL COMUNE E’ AL DISSESTO FINANZIARIO, ma allo stesso tempo leggono che QUESTA AMMINISTRAZIONE E’ LA PIU’ COSTOSA DELLA STORIA DEL COMUNE DI AGRIGENTO, sapete quale criterio di scelta tra quelli stabiliti dal ministero per la scelta della CITTA’ DELLA CULTURA 2020 SARA’ QUELLO DETERMINANTE ? “una valutazione di sostenibilità economico finanziaria”,
SORGE UNA DOMANDA SPONTANEA SOLO A NOI ?
Con quali soldi Firetto pensa di affrontare la “sostenibilità economico finanziaria” del progetto se non sa ancora se verrà votato dai consiglieri comunali il rendiconto del bilancio 2016 ed il previsionale del 2017 ?
Firetto non può dare agli Agrigentini un’immagine di se diversa da quella reale, ormai lo conosciamo benissimo e siamo disillusi, allora sta provando a farlo fuori Agrigento. Sicuramente oltre lo Stretto, perché nell’Isola si conosce bene l’attuale contraddittoria situazione di una città che dovrebbe volare tra le prime nella classifica nazionale per qualità di vita e ricchezza e, invece, la politica la ha penalizzata agli ultimi posti. Parlo agli agrigentini e non devo fare, quindi, l’elenco degli orrori dell’attuale sindaco.”

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.