MAR, 12 DICEMBRE 2017

Ex Province: il governo regionale fa ricorso contro l’impugnativa dello Stato

Il governo Gentiloni ha impugnato l'ultima riforma sulla ex province: il primo atto della giunta Musumeci riguarda proprio il ricorso contro tale decisione (scorri per leggere il resto)
Ex Province: il governo regionale fa ricorso contro l’impugnativa dello Stato

Fonte foto: LiveSicilia.it

E’ sulle ex province il primo intervento della giunta Musumeci: la nuova squadra di governo a Palermo infatti, ha deciso di ricorrere contro l’impugnativa del governo nazionale alla legge approvata dall’ARS uscente che, di fatto, ha ripristinato l’elezione diretta dei Liberi Consorzi facendo quindi ritornare la situazione alla pari di quanto era in vigore prima del 2013.

Il governo Gentiloni ha impugnato l’ultima riforma che si discosta dalla legge Delrio, la quale invece considera le elezioni delle ex province come consultazioni di secondo grado; in una nota di Palazzo d’Orleans, la scelta di ricorrere contro l’impugnativa viene giustificata con l’esigenza del governo siciliano di tutelare l’autonomia garantita dallo Statuto per tutto ciò che concerne gli Enti Locali.

Come scrive Accursio Sabella su LiveSicilia.it, la scelta di ricorrere all’impugnativa di Roma appare anche simbolica; dopo i cinque anni in cui il governo Crocetta ha spesso assecondato le scelte nazionali, evitando ad esempio di ricorrere contro l’impugnativa sulla riforma della gestione del servizio idrico nel 2016, adesso la giunta Musumeci prova a percorrere una strada diversa.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento. In un settore in fortissima evoluzione, una redazione ricca di collaboratori di grande esperienza ed obiettivi di informazione territoriale rapida e profonda, guideranno un percorso di crescita appena iniziato ma forte di grandi motivazioni, entusiasmo, responsabilità e vocazione all'innovazione ed alla trasparenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.