SAB, 24 AGOSTO 2019

Viabilità: nota di Maria Iacono sul ripristino della SP 37

L'arteria è vitale per il comprensorio di Sciacca ed in particolare per i collegamenti con Caltabellotta (scorri per leggere il resto)
Viabilità: nota di Maria Iacono sul ripristino della SP 37

“In seguito alle innumerevoli sollecitazioni alle autorità competenti mi è stata fornita ampia rassicurazione che il progetto per la realizzazione dei lavori vertenti l’eliminazione delle condizioni di pericolosità della S.P. n. 37 Sciacca – Caltabellotta – S. Carlo, rese   in condizioni particolarmente gravi dalle intense precipitazioni del 24 e 25 Novembre 2016, andrà a gara entro il prossimo mese di Dicembre.”

Lo ha reso noto la Deputata Nazionale del PD, Maria Iacono, che sul tema dei danni cagionati dall’evento calamitoso che ha colpito gran parte della provincia di Agrigento , si era  immediatamente e ripetutamente attivata, promuovendo una copiosa iniziativa istituzionale e parlamentare.

Secondo la parlamentare del PD, la notizia dell’imminente aggiudicazione dei lavori inerenti il rifacimento della S.P. 37 rappresenta la prima ed irrinunciabile condizione  che  consentirà di ripristinare  dignitose condizioni di transitabilità e sicurezza, in un tratto stradale strategico, in quanto principale arteria di collegamento tra Caltabellotta e Sciacca.”

“Nelle more dell’espletamento della gara  , che sarà a cura  della Protezione Civile, e della consegna dei lavori e comunque in tempi brevi, il libero consorzio della  provincia di Agrigento si farà carico di intervenire, con somme proprie,  per mettere in sicurezza, la S.P. 37, al fine di prevenire ulteriori danni che potrebbero mettere in serio pericolo la pubblica incolumità, stante la stagione invernale ormai alle porte.”

“Interventi di identica natura verranno effettuati lungo la SP 26, che dal bivio Tumarrano va sino a Cammarata, altro snodo vitale per garantire il collegamento dei territori di Cammarata E San Giovanni Gemini.”

“Il tema della manutenzione e della sicurezza delle strade provinciali costituisce un grave problema, in considerazione del fatto che molti tratti continuano ad essere intransitabili, determinando ingenti disagi ad innumerevoli comunità; consapevolezza, questa, che mi ha spinto ad avvisare una costante interlocuzione con i vertici dell’Ufficio Tecnico del Libero Consorzio.”

“ Nei prossimi giorni tornerò a verificare personalmente lo stato dell’iter dei progetti finanziati e già banditi ed i tempi di intervento, a beneficio della viabilità interna di territori che non possono attendere oltre i tempi della burocrazia “ha concluso l’on. Iacono.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.