MER, 14 NOVEMBRE 2018

Cattedrale: nuova perizia sul colle di San Gerlando, inchiesta per omissioni e disastro colposo

L'indagine aperta dalla Procura di Agrigento va avanti ed è volta ad accertare eventuali omissioni: il fascicolo è contro ignoti, martedì sopralluogo dei Carabinieri con il drone (scorri per leggere il resto)
Cattedrale: nuova perizia sul colle di San Gerlando, inchiesta per omissioni e disastro colposo

Omissione di atti d’ufficio e disastro colposo: sono queste le due accuse che fungono da base dell’inchiesta della Procura di Agrigento, avviata per accertare i motivi dei ritardi negli interventi sulla Cattedrale.

Il fascicolo è contro ignoti, con le indagini che vanno avanti: nella giornata di martedì, è stato compiuto un sopralluogo da parte dei Carabinieri con l’ausilio anche di un drone; il mezzo ha sorvolato la Cattedrale e la parte ‘malata’ del colle che, scivolando verso il basso, tiene in allarme tecnici e residenti della zona.

Negli uffici della Procura vogliono capire soprattutto come mai, dal 2011 ad oggi, non è stato posto in essere alcun intervento; dunque, le indagini hanno come obiettivo l’accertamento di eventuali omissioni e, soprattutto, se tali negligenze hanno provocato o meno ulteriori pericoli tanto per la struttura monumentale quanto per l’incolumità della popolazione.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.