VEN, 20 APRILE 2018

Valle dei Templi: affiorano i primi gradini del teatro

Importante conferenza stampa tenuta presso la Valle dei Templi, nella zona dove sono in corso gli scavi volti a far riemergere il teatro di età ellenistico - romana: la struttura inizia a prendere forma, le supposizioni cominciano a diventare certezze. La strada è ancora lunga, pur tuttavia ad un anno di distanza dall'inizio di uno dei più importanti cantieri archeologici emerge un certo ottimismo: intanto, il direttore dell'Ente Parco, Giuseppe Parello, annuncia altre campagne di scavi. (scorri per leggere il resto)
Valle dei Templi: affiorano i primi gradini del teatro

La struttura teatrale inizia a prendere forma: la terra che per secoli ha coperto uno dei reperti archeologici più ricercati di sempre, lascia spazio ai resti di un teatro che appare di importanti dimensioni; i primi gradini sono già riaffiorati, avrebbero le stesse caratteristiche di analoghe strutture di età ellenistico – romana.

Ma non solo: si scava anche nella parte laterale della cava e gli ultimi lavori hanno portato alla luce mura e camere di contenimento del teatro, poste come delimitazione della struttura.

Aumenta quindi l’ottimismo circa la possibilità di restituire alle future generazioni la memoria di uno dei monumenti che, a cavallo tra l’età greca e romana, ha dato lustro ed ulteriore importanza alla città; i gradini però, appaiono in una situazione di dissesto: l’azione dell’uomo od il deterioramento dovuto a fenomeni simici o franosi potrebbero aver danneggiato la cavea, pur tuttavia soltanto con le prossime fasi di scavo si potranno appurare ulteriori dettagli in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.