MER, 17 OTTOBRE 2018

Capodanno 2018: bilancio positivo in provincia, due feriti per una rissa ad Agrigento

L'episodio più grave a Canicattì, dove una ragazza è rimasta ferita per l'esplosione di un petardo ma per fortuna senza importanti conseguenze: in tutto, ad Agrigento, sono state medicate meno di dieci persone (scorri per leggere il resto)
Capodanno 2018: bilancio positivo in provincia, due feriti per una rissa ad Agrigento

Un ferito per i fuochi a Canicattì e, in totale, sette persone bisognose di cure mediche presso il San Giovanni di Dio di Agrigento; il bilancio di Capodanno appare tutto sommato positivo, senza grossi strascichi e senza soprattutto feriti gravi.

L’episodio più significativo si è avuto, come accennato sopra, nella città di Canicattì: una ragazza, in particolare, è rimasta lievemente ferita alle gambe dopo l’esplosione di un petardo lanciato dal balcone di un’abitazione; per fortuna, la giovane donna porterà con sé soltanto il ricordo della paura per questa brutta esperienza e non altre conseguenze fisiche.

Mistero invece per una presunta rissa avvenuta intorno all’alba di giorno 1 ad Agrigento; due uomini, in particolare, si sono presentati all’ospedale San Giovanni di Dio con delle vistose ferite alla testa dichiarando di essere stati coinvolti in un litigio con persone sconosciute. Forse, è il sospetto, il tutto potrebbe essere il frutto di una lite scoppiata alle prime luci del primo giorno del 2018 vicino via Atenea.

Infine, alcuni giovani sono stati medicati sempre durante la prima notte dell’anno: motivo della richiesta di soccorsi, per quanto riguarda questi ultimi casi, è stata l’abuso di bevande alcoliche.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.