MAR, 11 DICEMBRE 2018

Esasperato e senza lavoro, minaccia di gettarsi da una sede comunale

Il fatto è accaduto nella mattinata di questo martedì: un dipendente del comune di Sciacca è riuscita a dissuadere l'uomo, di 64 anni e disoccupato, dal compiere l'estremo gesto (scorri per leggere il resto)
Esasperato e senza lavoro, minaccia di gettarsi da una sede comunale

Paura ed apprensione nelle scorse ore a Sciacca, dove un uomo di 64 anni ha minacciato di gettarsi nel vuoto affacciandosi dal balcone di una sede comunale in cui si era recato; il protagonista di questa vicenda è apparso esasperato, a chi è sopraggiunto sul luogo tra passanti e poliziotti ha urlato di essere allo stremo e di essere stato abbandonato.

L’uomo, si è appreso dopo, vivrebbe attualmente con una pensione di 300 Euro e, per tal motivo, da tempo sarebbe andato alla ricerca anche di lavori occasionali pur di riuscire ad arrivare alla fine del mese.

Un impiegato comunale è riuscito a far calmare l’anziano, facendolo anche desistere dal proposito di compiere l’estremo gesto; sul posto, oltre ai poliziotti, sono giunti anche gli assistenti sociali. Alla fine la situazione è tornata alla normalità, ma quanto accaduto testimonia ancora una volta la tensione in seno ad ampie fette della società della nostra provincia e lo stato di estrema difficoltà in cui versano diverse famiglie.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.