SAB, 15 DICEMBRE 2018

Agrigento 2020: ecco il logo che rappresenterà la città

Tra storia, evoluzione e vita: ecco i temi che hanno portato allo sviluppo del logo che rappresenterà Agrigento nella corsa a 'Capitale della Cultura' 2020 (scorri per leggere il resto)
Agrigento 2020: ecco il logo che rappresenterà la città

E’ stata la ventinovenne Francesca Baldazzi, giovane architetto di Cesena a realizzare il grafico che rappresenterà la città dei Templi nella sua candidatura a capitale della cultura nel 2020.

Selezionato dalla commissione del “Concorso d’idee per il logo di Agrigento 2020 – 2600 Anni di Storia” indetto dal Comune di Agrigento, dal distretto turistico regionale Valle dei Templi e da Federalberghi Agrigento che ha messo in palio il premio di 500 euro. La società 3 Wind, sponsor dell’evento per Agrigento Capitale italiana della Cultura di stasera, ha omaggiato la vincitrice con un tablet.

Vive da un anno a Roma dove lavora in un’agenzia di grafica, comunicazione e architettura. Francesca Baldazzi ha accolto con gioia la notizia ed ha voluto essere presente alla cerimonia di consegna del premio qu

esto pomeriggio al collegio dei Filippini.

“Ho notato la pubblicazione del concorso sul sito professionearchitetto.it – racconta Francesca Baldazzi – e ho scelto di partecipare perché mi piaceva molto il brief, ma non immaginavo di poter vincere. Alcune ispirazioni mi sono venute dalla storia della città antica, in particolar modo dal Tempio di Eracle, e poi le ho tradotte in un linguaggio moderno ispirato ai concetti di evoluzione, dinamismo ed energia vitale”.

Il processo di definizione del logo nasce da una ricerca sulle origini della città: dall’etimologia alla storia, al territorio fisico di Agrigento, per indagare poi i suoi momenti di crescita e sviluppo. Storia, evoluzione e vita sono, dunque, gli elementi che portati su carta hanno dato vita al logo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.