DOM, 23 SETTEMBRE 2018

Ancora paura tra gli abitanti di via Favignana

Gli ultimi smottamenti hanno provocato lo scivolamento di terra e fango verso la scarpata sottostante: gli abitanti hanno il timore di dover abbandonare le proprie case. (scorri per leggere il resto)
Ancora paura tra gli abitanti di via Favignana

Le immagini si riferiscono alla frana dello scorso anno

Il problema non è affatto nuovo: già dodici mesi fa un primo crollo aveva costretto alla chiusura dell’arteria del quartiere di Monserrato, anche in quel caso lo smottamento è stato immediatamente successivo a giorni di intensa pioggia, che hanno compromesso parte del costone.

Il riferimento è a quanto sta accadendo in via Favignana, zona alta del quartiere sopra menzionato, in cui il movimento di terra e fango a pochi passi da alcuni palazzi sta preoccupando e non poco gli abitanti; dopo le piogge che hanno caratterizzato l’avvio di questa settimana, uno smottamento è stato notato dai residenti i quali hanno quindi chiamato poi i Vigili del Fuoco.

Gli uomini del 115 hanno lavorato diverse ore per recintare l’area a rischio, cercando in qualche modo di evitare il più possibile i disagi; di certo però, in questa parte della città si vive con una doppia paura: da un lato, il timore di dover uscire da casa, dall’altro quello di dover restare e convivere con il fatto di sapere del movimento franoso a pochi passi dalle abitazioni.

Ma tra gli abitanti di via Fagninana monta anche la rabbia: il problema è esploso nella sua drammaticità lo scorso anno, ma si presenta nella sua pericolosità già da diversi anni; eppure, una volta arrivate le piogge, i residenti della via sono costretti nuovamente a veder segnali di pericoli apposti a pochi metri dai portoni delle proprie abitazioni.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

One thought on “Ancora paura tra gli abitanti di via Favignana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.