SAB, 18 AGOSTO 2018

In viaggio tra Palermo ed Agrigento a bordo del “Treno del Mandorlo”

In questo sabato 10 marzo, il centro storico di Palermo è stato collegato alla Valle dei Templi di Agrigento con un treno storico con a bordo i rappresentanti nazionali di Fondazione FS: un altro modo per testimoniare l'importanza dei treni turistici in Sicilia e, in special modo, nell'anno di Palermo capitale della cultura italiana 2018. (scorri per leggere il resto)
In viaggio tra Palermo ed Agrigento a bordo del “Treno del Mandorlo”

Il treno storico che da Palermo giunge ad Agrigento in occasione della 73° edizione del Mandorlo in fiore è giunto nella Valle dei Templi anche quest’anno.

Un treno che promuove gli itinerari turistici in Sicilia con a bordo il Presidente della Fondazione FS, Mauro Moretti e dal Direttore Luigi Cantamessa che hanno accolto ad Agrigento anche i sindaci Calogero Firetto e Porto Empedocle Ida Carmina, il commissario del Parco Valle dei Templi Carmelina Volpe, il rappresentante dell’Ente Parco Lillo Liotta, l’avvocato Giuseppe Taibi per il Fai di Agrigento, il direttore del giardino della Kolymbetra Giuseppe Lo Pilato e il Tenente Colonnello Giovanni Pellegrino.

Al Tempio di Vulcano, il gruppo folk della Croazia ha dato il benvenuto ai passeggeri per poi giungere il Tempio di Dioscuri dove si è tenuta la conferenza stampa appurando che la ferrovia storica della Valle dei Templi ha assunto un notevole potenziale turistico.

“Noi abbiamo iniziato un percorso – ha spiegato Mauro Moretti in conferenza stampa nella Valle dei Templi – che prevede una sinergia con gli altri attori dando un impulso in più, a siti come questi dove è nata la cultura occidentale. Spero che esperienze come quella di oggi, possano essere fatte da tanta gente potendosi immergere in un luogo sacro come questo. Abbiamo già una forte collaborazione con la Regione e vogliamo moltiplicare le iniziative dei nostri treni turistici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.