MAR, 11 DICEMBRE 2018

Regione: lascia Vittorio Sgarbi, dimissioni per il critico d’arte

E' un addio polemico quello di Vittorio Sgarbi dal governo Musumeci, al suo posto dovrebbe entrare Sebastiano Tusa. (scorri per leggere il resto)
Regione: lascia Vittorio Sgarbi, dimissioni per il critico d’arte

Fonte foto: LiveSicilia.it

Il divorzio era preventivato e previsto, pur tuttavia non ci si aspettava un finale così amaro tra Vittorio Sgarbi e Nello Musumeci; l’oramai ex assessore ai Beni Culturali ha dato ufficialmente l’addio al suo scranno, in polemica con il presidente della Regione: “Servo del Movimento Cinque Stelle – si è sfogato Sgarbi in conferenza stampa a Palermo – Non mi risponde nemmeno agli sms, evidentemente è forte il divario politico tra me e lui e quindi lo sfiducio, lascio io ed indico il mio successore”.

Su quest’ultimo fronte, il nome che fa lo stesso Sgarbi è quello di Sebastiano Tusa, il quale lo stesso critico d’arte lo avrebbe concordato con il leader di Forza Italia in Sicilia, Gianfranco Miccichè.

Su Sgarbi, eletto alla Camera nel corso delle ultime legislative, già al momento dell’insediamento della giunta si vociferava di un “assessorato a tempo”, un incarico che avrebbe lasciato poi dopo le elezioni nazionali; così è stato, ma in maniera decisamente brusca e con non poche polemiche con il presidente Musumeci.

Dopo le dimissioni di Figuccia ad inizio legislatura, l’addio di Sgarbi segna la seconda defezione in seno al governo regionale.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.