SAB, 18 AGOSTO 2018

Sbarchi fantasma e contrabbando: 13 arresti dopo blitz delle Fiamme Gialle

Operazione della Guardia di Finanza di Trapani e di Palermo, in tutto 13 gli arrestati. (scorri per leggere il resto)
Sbarchi fantasma e contrabbando: 13 arresti dopo blitz delle Fiamme Gialle

Le partenze dal Nord Africa, i flussi nel Mar Mediterraneo e gli arrivi sulle coste del Sud Italia erano in mano a una organizzazione che operava dalla Tunisia all’Italia. Lo si legge su IlGiornale.it, con riferimento all’inchiesta portata avanti nei mesi scorsi e culminata, nelle scorse ore, con 13 arresti grazie ad un blitz della Guardia di Finanza di Palermo e Trapani.

Ogni viaggio, su cui venivano imbarcate fino a quindici clandestini pronti a sborsare tra i 3.000 e i 5.000 euro a testa (guarda il video), prevedeva anche il trasporto di sigarette di contrabbando destinate al mercato nero italiano.

A gestirlo, come si legge ancora su IlGiornale.it, erano pericolosi pregiudicati tunisini, ma ne facevano parte anche italiani e marocchini. Tra i tredici, che oggi sono stati arrestati, ci sono anche alcuni estremisti islamici e questo accresce il sospetto di infiltrazioni terroristiche tra le persone sbarcate nei mesi scorsi nell’agrigentino e nel trapanese.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.