MER, 20 GIUGNO 2018

Sbarchi fantasma e contrabbando: 13 arresti dopo blitz delle Fiamme Gialle

Operazione della Guardia di Finanza di Trapani e di Palermo, in tutto 13 gli arrestati. (scorri per leggere il resto)
Sbarchi fantasma e contrabbando: 13 arresti dopo blitz delle Fiamme Gialle

Le partenze dal Nord Africa, i flussi nel Mar Mediterraneo e gli arrivi sulle coste del Sud Italia erano in mano a una organizzazione che operava dalla Tunisia all’Italia. Lo si legge su IlGiornale.it, con riferimento all’inchiesta portata avanti nei mesi scorsi e culminata, nelle scorse ore, con 13 arresti grazie ad un blitz della Guardia di Finanza di Palermo e Trapani.

Ogni viaggio, su cui venivano imbarcate fino a quindici clandestini pronti a sborsare tra i 3.000 e i 5.000 euro a testa (guarda il video), prevedeva anche il trasporto di sigarette di contrabbando destinate al mercato nero italiano.

A gestirlo, come si legge ancora su IlGiornale.it, erano pericolosi pregiudicati tunisini, ma ne facevano parte anche italiani e marocchini. Tra i tredici, che oggi sono stati arrestati, ci sono anche alcuni estremisti islamici e questo accresce il sospetto di infiltrazioni terroristiche tra le persone sbarcate nei mesi scorsi nell’agrigentino e nel trapanese.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.