GIO, 24 MAGGIO 2018

Aggredì impiegato dell’Asp al viale della Vittoria: arrestato empedoclino

Nelle ore immediatamente successive all'aggressione, l'empedoclino si era costituito ed era stato denunciato: per lui adesso invece scattano le misure cautelari. (scorri per leggere il resto)
Aggredì impiegato dell’Asp al viale della Vittoria: arrestato empedoclino

Il fatto è accaduto lo scorso 10 aprile ed ha destato clamore in città: il riferimento è all’episodio che ha visto un impiegato dell’Asp di Agrigento, in servizio presso gli uffici dell’ex manicomio del viale della Vittoria, essere malmenato da un utente procurandogli importanti fratture al cranio.

Poco dopo l’aggressione, l’autore del grave gesto si è costituito presso il commissariato frontiera di Porto Empedocle; C.C., empedoclino di 32 anni, è stato subito denunciato dai poliziotti ma adesso per lui la posizione si fa più grave: come su disposizione del Gip Francesco Provenzano, l’aggressore è stato arrestato e posto ai domiciliari con braccialetto elettronico.

Non solo quindi la denuncia, ma adesso la misura cautelare; per lui le accuse sono di lesioni personali aggravate ed interruzione di pubblico servizio.

Pochi giorni dopo l’aggressione, all’impiegato vittima della furia dell’empedoclino sono stati diagnosticati 40 giorni di prognosi dai medici dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.