SAB, 21 LUGLIO 2018

Polizia sequestra impianto di compostaggio rifiuti a Joppolo

L’azienda, già in passato al centro di forti polemiche con gli abitanti della zona, era stata anche recentemente oggetto di controlli ambientali. (scorri per leggere il resto)
Polizia sequestra impianto di compostaggio rifiuti a Joppolo

Sono stati gli uomini della Digos a mettere i sigilli all’impianto di compostaggio, quello che tratta l’umido della raccolta differenziata, sito a Joppolo Giancaxio. All’azienda Giglione servizi ecologici srl vengono contestate numerose irregolarità nella gestione dei rifiuti.

Negli scorsi mesi gli uomini della Polizia e quelli dell’Arpa, ente regionale che ha tra le sue competenze i controlli in materia ambientale, avevano fatto delle ispezioni. Oggi a seguito del provvedimento della Procura dello scorso 9 maggio sono stati chiusi i cancelli e sono stati indagati gli imprenditori titolari dell’azienda.

Da anni i cittadini della zona, e non solo, lamentano odori nauseabondi ed una cattiva gestione dell’impianto, oltre al fatto di non spiegarsi come sia stato potuto autorizzarlo in quella zona. Sul punto era intervenuta in maniera decisa anche Legambiente.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è parte di un portale di più ampio respiro con ambito di interesse geografico limitato alla provincia di Agrigento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.