MER, 15 AGOSTO 2018

Caso Montante: Mariagrazia Brandara ha deciso di dimettersi da commissario di Licata

La Brandara è stata raggiunta nei giorni scorsi da un avviso di garanzia inerente le indagini sul caso Montante. (scorri per leggere il resto)
Caso Montante: Mariagrazia Brandara ha deciso di dimettersi da commissario di Licata

Mariagrazia Brandara si è dimessa: insediatasi lo scorso anno a Licata come commissario straordinario, a seguito della sfiducia all’ex sindaco Cambiano, la traghettatrice del comune che a breve vedrà l’insediamento di un nuovo primo cittadino ha deciso di lasciare l’incarico.

La decisione dopo le notizie sulle indagini in merito il “caso Montante”, che vede coinvolta anche la Brandara: “Dopo un’attenta riflessione – si legge nella lettera che la stessa Brandara ha inviato al presidente Musumeci – susseguente al ricevimento dell’avviso di garanzia relativo al cosiddetto ‘caso Montante’, ho maturato l’idea che oltre ad essere integri sia necessario anche apparirlo. Pertanto, pur nella coscienza della mia estraneità a fatti penalmente rilevanti, ritengo sia necessario rassegnarle le mie dimissioni da commissario straordinario del Comune di Licata con effetto immediato”.

Un atto spontaneo dunque e, probabilmente, anche molto simbolico: il 10 giugno i licatesi sceglieranno il nuovo sindaco, dunque alla Brandara rimanevano le ultime due settimane di governo provvisorio del comune, le dimissioni servono forse maggiormente a lanciare un segnale di normalità.

Mariagrazia Brandara, ex sindaco di Naro ed ex deputato all’Ars, è stata nominata dall’allora presidente Crocetta quale commissario straordinario di Licata nel 2017, dopo aver ricoperto lo stesso incarico tra il 2013 ed il 2014.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

2 thoughts on “Caso Montante: Mariagrazia Brandara ha deciso di dimettersi da commissario di Licata”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.