LUN, 23 LUGLIO 2018

Continua a tenere banco la questione della raccolta dei rifiuti

Giovedì si è anche tenuto un vertice in Prefettura. (scorri per leggere il resto)
Continua a tenere banco la questione della raccolta dei rifiuti

Agrigento e Porto Empedocle alle prese con la crisi della raccolta dei rifiuti. Nel capoluogo, si è appreso come il comune ha formalizzato un esposto per interruzione di pubblico servizio: nella giornata di giovedì, in tal senso, il sindaco Firetto, l’assessore Hamel ed il nuovo segretario comunale sono stati ricevuti dal procuratore Patronaggio.

Il dito è puntato contro quelli che il comune definirebbe, come si legge su AgrigentoNotizie, come “sistematici disservizi” che puntualmente poi provocano le ire dei cittadini. Ma intanto in città la rabbia tra residenti e commercianti è sempre più marcata: alcuni turni del porta a porta sono saltati, pesano ancora i ritardi dovuti alla chiusura della discarica di Siciliana e per la prossima settimana, nella giornata di giovedì 21, è stato anche indetto uno sciopero. I cittadini chiedono anche attenzione sul fronte dello spazzamento e della pulizia delle strade.

A Porto Empedocle in questo venerdì dovrebbe invece riprendere almeno una parte della raccolta, dopo giorni in cui la città portuale ha vissuto nuovamente autentiche emergenze sul fronte dei rifiuti. Tanti i cumuli accatastati nelle strade, sia nella parte alta che bassa della cittadina: la Chiesa locale ha tuonato contro questa situazione, la tensione qui deriva soprattutto da alcuni arretrati rivendicati dagli operatori.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.