MER, 14 NOVEMBRE 2018

Terremoto nel palermitano, scossa 3.7 Richter registrata nelle Madonie

Scossa nitidamente avvertita dalla popolazione attorno l'epicentro, ma nessun danno. Non ci sono segnalazioni da Palermo e dall'agrigentino. (scorri per leggere il resto)
Terremoto nel palermitano, scossa 3.7 Richter registrata nelle Madonie

Una scossa di terremoto è stata avvertita nel palermitano, all’interno della catena montuosa delle Madonie. Il tremore è stato nitidamente sentito dalla popolazione, in quanto la scossa ha avuto un’intensità pari a 3.7 gradi della scala Richter.

L’epicentro, secondo quando descritto dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, è stato individuato a 4 km ad ovest dall’abitato del comune di Polizzi Generosa. L’ipocentro invece è stato attestato ad una profondità di 5.3 km.

Il tremore dunque non è stato molto forte, ma tanto intenso da far avvertire il tutto alla popolazione: sia a Polizzi Generosa che a Caltavuturo, Scalfani e Scillato alcune persone sono scese in strada. Il sisma non è invece stato avvertito a Palermo, Caltanissetta e nell’agrigentino.

Non risultano danni a persone o cose ma, visto che l’intensità ha superato i 3.5 gradi Richter, sono comunque in corso alcuni controlli di precauzione. La zona in questione ha una sua importante sismicità storica, dunque la scossa odierna appare essere un evento normale all’interno del quadro delle Madonie. Non risultano infatti preoccupazioni particolari tra gli studiosi: nel palermitano, a destare maggiore scalpore sono spesso i terremoti prodotti nel mare antistante il capoluogo e non nelle zone interne.

2 thoughts on “Terremoto nel palermitano, scossa 3.7 Richter registrata nelle Madonie”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.