LUN, 24 SETTEMBRE 2018

Nuovo blitz antimafia a Palermo, 28 gli arrestati

Spicca tra tutti il nome di Giuseppe Corona, considerato un vero e proprio tesoriere degli affari di cosa nostra. (scorri per leggere il resto)
Nuovo blitz antimafia a Palermo, 28 gli arrestati

Sono ventotto gli arrestati a Palermo nell’ambito di una nuova vasta operazione antimafia, curata dalla Guardia di Finanza del capoluogo siciliano.

Tra i fermati, spicca il nome di Giuseppe Corona il quale secondo gli inquirenti sarebbe il “tesoriere” di cosa nostra. Corona ha un “curriculum” criminale ben noto alle forze dell’ordine, con 17 anni di carcere alle spalle finiti nel 2011; da allora, avrebbe investito montagne di soldi riciclati tra bar, centri scommesse e tabaccherie.

Legato ai Madonia, il suo nome sarebbe importante nell’organigramma palermitano di cosa nostra, specie nei mandamenti di Resuttana e Porta Nuova. Diversi assieme a lui gli esponenti della criminalità organizzata finiti in galera.

L’operazione è stata effettuata nella notte tra domenica e lunedì, al culmine di una vasta ed importante attività giudiziaria.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.