SAB, 18 AGOSTO 2018

Sono sbarcati a Pozzallo i 450 migranti soccorsi a Linosa

Un tira e molla durato quasi 48 ore, poi il via libera allo sbarco dopo l'assicurazione della ripartizione dei 450 migranti tra alcuni paesi europei. (scorri per leggere il resto)
Sono sbarcati a Pozzallo i 450 migranti soccorsi a Linosa

Una delle navi con i migranti a bordo nella rada di Pozzallo (Repubblica.it) 

Sono sbarcati a Pozzallo i 450 migranti rintracciati nella notte tra venerdì e sabato a largo delle isole Pelagie. Partiti con un peschereccio dalla Libia, i migranti hanno attraversato le acque maltesi prima di fare rotta verso le coste italiane.

A soccorrerli è stata una motovedetta della Guardia di Finanza ed una nave britannica dell’operazione Frontex. In un primo momento, sembrava che l’imbarcazione dovesse sbarcare a Porto Empedocle già sabato pomeriggio, ma la situazione è subito dopo radicalmente mutata.

Le navi hanno infatti fatto rotta verso Pozzallo, mentre intanto dal Viminale arrivava il diniego allo sbarco. La situazione si è sbloccata dopo l’annuncio, da parte del premier Conte, del via libera da parte di alcuni paesi europei al piano volto ad ospitare una quota dei 450 migranti in questione. Francia, Spagna, Germania, Portogallo e Malta prenderanno 50 migranti a testa, forse altri paesi si aggiungeranno in tal senso.

Le due navi sono quindi sbarcate a Pozzallo ed adesso si provvederà al ricollocamento nel resto d’Europa.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.