MER, 17 OTTOBRE 2018

A 52 anni dalla frana del 19 luglio 1966: l’evento raccontato dai giovani del centro storico

Alcuni giovani agrigentini hanno voluto ricordare con un breve documentario quanto accaduto il 19 luglio 1966. (scorri per leggere il resto)
A 52 anni dalla frana del 19 luglio 1966: l’evento raccontato dai giovani del centro storico

In una Agrigento da sempre contrassegnata dalla memoria corta, è sempre un piacere poter vedere l’iniziativa di alcuni giovani delle nuove generazioni che ricordano uno dei fatti più importanti della storia recente.

Il 19 luglio 1966 infatti, una frana ha interessato il centro di Agrigento: circa un terzo della città è andato distrutto, la speculazione edilizia avviata nel dopoguerra ha mostrato tutti i suoi limiti e la natura è sembrata riprendersi ciò che le era stato tolto con il cemento.

Solo per un caso non ci sono state vittime: un netturbino in azione quella mattina, Ciccio Farruggia, si è accorto delle crepe che stavano lentamente avanzando nel rione dell’Addolorata e nella parte finale di via Garibaldi. Le sue urla hanno attratto l’attenzione di molti cittadini, i quali sono scesi in strada. Poco dopo, un frastuono ed un movimento del terreno ha indicato la frattura del terreno che ha seppellito numerose abitazioni. Ma a quel punto tutti erano già fuori dai luoghi del pericolo.

Di seguito, il racconto di quel giorno tramite il lavoro del gruppo de “I giovani del centro storico di Agrigento”

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.