LUN, 24 SETTEMBRE 2018

Palma di Montechiaro, sequestrati 20 chili di marijuana: arrestati zio e nipote

Due uomini, zio e nipote, sono stati arrestati a Palma di Montechiaro con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. (scorri per leggere il resto)
Palma di Montechiaro, sequestrati 20 chili di marijuana: arrestati zio e nipote

Due uomini, Gioacchino Mangiavillano, di 52 anni, e Angelo Mangiavillano di 30 anni, rispettivamente zio e nipote, sono stati arrestati oggi, in flagranza di reato, dai carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro e posti ai domiciliari con la formale accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nelle ultime ore, infatti, nel corso di una normale operazione di controllo svolta ai fini di prevenzione nelle aree rurali, i militari dell’Arma hanno dapprima notato degli strani spostamenti verso una zona di campagna ed, insospettiti, hanno richiesto l’intervento di rinforzi per irrompere nella zona agricola e verificare i motivi di tanto movimento. Nel corso dell’operazione, i carabinieri hanno rintracciato zio e nipote e rilevato, per mezzo di perquisizioni, la presenza di grossi quantitativi di marijuana (circa 20 chili) in parte appesa ad essiccare tra i grappoli d’uva nei vigneti circostanti, ed il resto trovata all’interno di sacchi conservati in un casolare presente nelle vicinanze.

Secondo le stime del comando provinciale dell’Arma, tale quantitativo di sostanze stupefacenti -destinata molto probabilmente alla vendita- avrebbe potuto fruttare ai due uomini circa 100 mila euro.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.