LUN, 24 SETTEMBRE 2018

Nave Diciotti: la procura di Agrigento apre un’inchiesta

Il Procuratore Patronaggio ha disposto l'apertura di un fascicolo per accertare l'identità degli scafisti e le condizioni dei migranti a bordo. (scorri per leggere il resto)
Nave Diciotti: la procura di Agrigento apre un’inchiesta

Accertare l’identità degli scafisti e le condizioni di chi è sopravvissuto e si ritrova adesso a bordo della Diciotti: la Procura di Agrigento ha aperto un fascicolo riguardante la nave Diciotti, l’imbarcazione della guardia costiera che nelle scorse ore è giunta al porto di Catania con 190 migranti soccorsi nel canale di Sicilia.

La Diciotti per giorni è stata nei pressi del porto di Lampedusa, lì dove i migranti hanno provato ad approdare ed è questo il motivo per il quale è la Procura di Agrigento ad aver aperto l’inchiesta. Lo si apprende con una nota della stessa Procura, in cui dagli uffici di via Mazzini si fa sapere l’intenzione di accertare i dettagli della situazione.

Intanto sulla Diciotti è polemica politica: da un lato il ministro delle infrastrutture, il grillino Toninelli, ha indicato Catania come porto di approdo della nave, mentre il ministro degli interni Salvini ha per adesso negato l’accesso fin quando non si troverà una soluzione per la redistribuzione dei migranti in Europa. Le opposizioni dal canto loro criticano l’esecutivo per tale atteggiamento.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.