SAB, 29 FEBBRAIO 2020

Chiusure domenicali, Pullara: “Porteremo in parlamento istanze lavoratori ed imprese”

Il vicepresidente nazionale e segretario regionale di Conflavoro Pmi: “La Sicilia e tutto il Sud non saranno tagliati fuori dalla discussione sulla regolamentazione degli orari dei negozi”. (scorri per leggere il resto)
Chiusure domenicali, Pullara: “Porteremo in parlamento istanze lavoratori ed imprese”

Conflavoro Pmi, l’associazione delle piccole e medie imprese guidata dal presidente nazionale Roberto Capobianco, prenderà parte alle audizioni della commissione Attività produttive, commercio e turismo della Camera dei deputati impegnata, da settimana prossima, a valutare i pro e i contro del Ddl riguardante le chiusure domenicali e festive dei negozi. Con Conflavoro Pmi sono chiamate a dare un contributo al dibattito anche Confindustria, Cna, Confcommercio, Confartigianato, Confesercenti, Antitrust, Istat, Cnel e gli altri maggiori enti pubblici e portatori di interessi del Paese.

“Conflavoro Pmi – sottolinea il massimo dirigente della Sicilia Giuseppe Pullara – rappresenta e promuove le istanze di oltre 50mila piccole e medie imprese attive in tutta Italia. Una parte importante di queste Pmi si trova al Meridione e, in particolare, nella nostra regione. Quindi ho il piacere e l’orgoglio di annunciare che, grazie alla nostra associazione, l’economia reale della Sicilia sarà finalmente rappresentata a Roma nelle stanze che contano”.

“Porteremo la voce delle imprese siciliane e dei loro lavoratori – spiega Pullara – nell’apposita commissione che dovrà decidere il futuro del Ddl sulle chiusure domenicali e festive dei negozi. Attenzione, perchè forse l’argomento sta passando in sordina senza ricevere la giusta considerazione mediatica, ma è invece di interesse preminente, specie in un territorio di tradizione, artigianato e commercio come la Sicilia. Quindi andremo alla Camera con una proposta che sarà un giusto compromesso tra la libertà imprenditoriale e la sacrosanta tutela dei lavoratori”.

Per Conflavoro Pmi il dibattito sulla regolamentazione oraria delle attività dovrà tenere conto di molti fattori e perciò non si tratta soltanto di essere favorevoli o contrari tout court al Ddl. L’analisi da fare, in sostanza, è molto ampia e delicata “Questo – conclude Pullara – lo sottolineeremo con forza alla commissione perché ci pare sia già in atto la classica divisione tra ‘tifoserie’, senza mezze misure tra chi è contro e chi è pro. Invece occorre ascoltare i diretti interessati e pertanto siamo soddisfatti di queste audizioni con le varie associazioni, le quali sapranno sicuramente fornire un contributo rilevante al dibattito. Conflavoro Pmi, come suo solito, in Sicilia e in tutta Italia, si impegnerà anzitutto a difendere gli interessi, la dignità e i valori di chi fa impresa. E con questo intendiamo tanto gli imprenditori, messi in ginocchio da un decennio di crisi, quanto i loro collaboratori, senza alcun steccato ideologico al riguardo”.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.