DOM, 16 DICEMBRE 2018

Inchiesta su presunte false attestazioni nei bilanci di Porto Empedocle: Firetto dai PM

L'inchiesta riguarda fatti accaduti tra il 2011 ed il 2014: secondo l'accusa, a Porto Empedocle si attestavano bilanci "ritoccati" per non sforare il patto di stabilità. (scorri per leggere il resto)
Inchiesta su presunte false attestazioni nei bilanci di Porto Empedocle: Firetto dai PM

E’ previsto per questo lunedì pomeriggio l’incontro dell’attuale Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ed i pm della Procura della Repubblica di Agrigento, Chiara Bisso e Simona Faga. Il tutto rientra nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta falsa attestazione, quale Sindaco e legale rappresentante dell’Ente, del rispetto del patto di stabilità ad opera del Comune di Porto Empedocle con riferimento agli anni dal 2011 al 2014.

L’attuale primo cittadino di Agrigento, accompagnato dal suo legale difensore, risponderà alle domande dei magistrati.

In totale sono otto gli indagati dopo che i pm agrigentini ipotizzano presunti fondi inseriti in bilancio per occultare un “buco” di circa 3 milioni di euro al Comune empedoclino. Un escamotage che, secondo la tesi dell’accusa, sarebbe servito a evitare le sanzioni previste ai Comuni per il mancato rispetto del Patto di stabilità.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.