LUN, 21 GENNAIO 2019

La piaga dei tumori che colpisce Campofranco: “Livelli troppo al di sopra della media nazionale”

Molti i casi di tumore registrati, negli ultimi anni l'incidenza delle neoplasie nella popolazione è risultata essere troppo alta per non destare sospetti. Alcuni giovani di Campofranco, con l'associazione AttivaMente, stanno adesso cercando di fare chiarezza: occhi puntati sulle ex miniere. L'intervista ad Emanuele Quarta. (scorri per leggere il resto)
La piaga dei tumori che colpisce Campofranco: “Livelli troppo al di sopra della media nazionale”

A Campofranco ed in tutta la valle che funge da confine tra le province di Agrigento e Caltanissetta, denominata per l’appunto “Vallone”, aumentano i casi di tumore: “Un’incidenza troppo elevata per un paese che non ha più industrie”, dichiara Emanuele Quarta. E’ proprio lui, assieme all’associazione culturale “Attivamente”, a promuovere una raccolta fondi volta ad iniziare le indagini per capire il perchè dell’incidenza così alta dei casi di tumore.

Si guarda alle ex miniere ed alle ex attività industriali ricadenti nella zona. Ecco l’intervista al giovane studente campofranchese:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.