DOM, 19 MAGGIO 2019

Arriva la neve anche in provincia di Agrigento

I Monti Sicani si risvegliano imbiancati dalla neve, uno spettacolo atteso dopo le previsioni lanciate nei giorni scorsi. (scorri per leggere il resto)
Arriva la neve anche in provincia di Agrigento

Cammarata al risveglio in questo giovedì 3 gennaio. Fonte foto: WeatherSicily.it

È arrivata l’ondata di gelo di cui molto si è parlato negli ultimi giorni: a partire da questo giovedì, ha fatto irruzione anche in Sicilia la perturbazione artica che in tutta Italia sta avendo, quale risultato più tangibile, un repentino abbassamento delle temperature. A volte, nella penisola, si registrano valori inferiori di ben dieci gradi rispetto alla media stagionale.

Non sta facendo eccezione, come detto, la Sicilia: temperature rigide sono registrate soprattutto nel comparto tirrenico, questo sta comportando un abbassamento della quota neve, adesso ben al di sotto anche dei 700 metri d’altezza.

Ecco perchè in questo giovedì mattina i primi fiocchi di stagione sono stati visibili anche da Agrigento, dal cui centro è possibile ammirare in lontananza i monti Sicani già ricoperti di neve. Cammarata e San Giovanni Gemini si sono risvegliate con strade imbiancate e tetti ricoperti di neve, uno spettacolo che numerosi cittadini hanno immortalato e mostrato anche sui social.

Stesse scene a Santo Stefano di Quisquina e nel versante agrigentino dei Monti Sicani. Nel resto della Sicilia, la neve risulta ben presente sulle Madonie e sui Nebrodi, con temperature che in nottata sono scese al di sotto dello zero.

Ma ancora si tratta di mero antipasto rispetto a quanto atteso nelle prossime ore e, in particolare, nella giornata di venerdì. Giorno 4 infatti si dovrebbe entrare nella fase più importante dell’ondata di freddo, con la neve attesa a quote ancora più basse e che potrebbe lambire la stessa città di Agrigento.

DISAGI LUNGO LE PROVINCIALI – Il libero consorzio di Agrigento, fa intanto sapere di essere a lavoro per prevenire i disagi lungo le strade interne della provincia. Occhi puntati sulle provinciali che collegano centri e frazioni nelle zone dei Monti Sicani. Ecco l’elenco delle strade su cui il Libero Consorzio sta predisponendo piani di intervento nelle prossime ore:

Nel comparto centro-nord: SP 24-B S.Giovanni Gemini-S.Stefano di Quisquina (SS118), SP 25 Mussomeli-Soria-Tumarrano-confine provincia di Caltanissetta, SP 26-A Cammarata-confine provincia di Palermo, SP 26-C Santo Stefano Quisquina-confine provincia di Palermo, SPC 31 ex consortile Cammarata verso Casteltermini, SPC 39 Soria-Casalicchio, SPC 40 Salina-Menta, più altre strade a rischio medio-basso.
Nel comparto ovest: SP 34 Bivio Tamburello-Bivona (tratto stradale lato Bivona), SP 36 Bivio SS 115-S. Anna – Bivio Caltabellotta, SP 37 Sciacca -Caltabellotta-San Carlo, SP 69 Sambuca-Adragna.

Per seguire le evoluzioni della situazione, ecco gli editoriali di WeatherSicily (clicca per leggere). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.