MAR, 17 SETTEMBRE 2019

Si rilancia l’Università, Micari presenta i nuovi Corsi di Laurea attivi ad Agrigento (Video)

Un nuova pagina per l'università agrigentina: ecco la nuova offerta formativa dell'Università degli Studi di Palermo per l'Anno Accademico 2019-2020. Le interviste a margine della conferenza di oggi. (scorri per leggere il resto)
Si rilancia l’Università, Micari presenta i nuovi Corsi di Laurea attivi ad Agrigento (Video)

Un’aula magna gremita di gente, questa mattina al Consorzio “Empedocle” di Agrigento, per assistere alla conferenza di presentazione della nuova offerta formativa dell’Università degli Studi di Palermo nella città dei templi. Una riconferma importante che, dopo anni di serie difficoltà ed incertezze, fa adesso ben sperare in una nuova pagina di “rilancio” e di potenziamento del Polo Universitario di Agrigento per gli anni a venire.

Presentati formalmente questa mattina, ma in verità già resi noti nei giorni scorsi,  i tre nuovi Corsi di Laurea in Architettura e Ambiente Costruito, Economia e Amministrazione Aziendale e Scienze dell’Educazione che, insieme al corso già attivo in Servizio Sociale, costituiranno la nuova offerta formativa per l’Anno Accademico 2019-2020 al Consorzio Empedocle di Agrigento.

“Per noi è un momento di ripartenza ma anche un momento nel quale l’impegno che avevo assunto qualche mese fa in consiglio comunale ad Agrigento, viene formalmente rispettato”, ha affermato il Magnifico Rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari, presente oggi alla conferenza di presentazione. “Avevo sempre chiesto, per la nostra presenza ad Agrigento, che ci fossero regole chiare e stabilità” – ha continuato Micari – “Nel momento in cui queste condizioni sono state verificate, anche attraverso l’approvazione delle modifiche statutarie, ci sono tutte le condizioni per riportare un’offerta formativa importante”.

Nel corso del suo intervento, il rettore dell’ateneo palermitano ha altresì voluto sottolineare come il successo di tale iniziativa dipenda da una maggiore sinergia tra l’università, le istituzioni territoriali ed il Comune di Agrigento, anche in vista dell’obiettivo comune – ormai da tempo appoggiato dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto – di portare la sede dell’università agrigentina nel suo centro storico, guardando al “modello” di molte città italiane. E’ per questo che si è già pensato a Palazzo Tomasi, quale nuova sede del corso triennale in Architettura e Ambiente Costruito.

Per il sindaco Firetto, invece, il nuovo percorso avviato oggi con l’Università di Palermo ed il Consorzio “Empedocle” è anche occasione per tracciare un bilancio complessivamente positivo per Agrigento sotto vari profili. Dalla imminente riapertura al pubblico della Cattedrale di San Gerlando, alla costante crescita del flusso turistico alla Valle dei Templi, fino al compimento di una “missione comune”: quella di guardare all’università non soltanto come ad un importante punto di riferimento culturale ma anche come ad un “indispensabile fattore di crescita territoriale”.

Guarda le interviste a margine della conferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.