DOM, 19 MAGGIO 2019

Pallavolo: impresa casalinga della Seap Aragona

Le ragazze vincono al PalaNicosia nel big match contro la capolista. (scorri per leggere il resto)
Pallavolo: impresa casalinga della Seap Aragona

La Seap Pallavolo Aragona gioca la partita perfetta nel momento decisivo del campionato di serie B2, girone I. Nel big-match contro la capolista Amando Santa Teresa di Riva andato in scena sabato pomeriggio in un PalaNicosia di Agrigento colmo di tifosi la squadra di coach Paolo Collavini ha vinto 3-1.

Più che un successo, un vero e proprio trionfo in una gara dominata fin dalle prime battute. La seconda della classe accorcia così a -3 dalla vetta. Le due formazioni sono scese in campo con i sestetti base. Per la Seap Aragona: Baruffi in regia, Biccheri opposto, Macedo e Composto centrali, Do Nascimento e Cammisa schiacciatrici, Marangon Libero. Nel corso del match è entrata la schiacciatrice, Carolina Falcucci.

L’Amando Santa Teresa di Riva ha risposto con Agostinetto in palleggio, Bertiglia opposto, Richiusa e Mercieca centrali, Rania e Marino martelli ricevitori, Foscari Libero. Durante la partita coach Pietro Camiolo ha utilizzato anche Sara Casale, Giulia De Luca e Giordana Siracusano. Parte fortissimo la squadra di casa, sostenuta da circa 300 tifosi che ruggiscono dalla gradinata: 5-1, 11-7, 20-12 i parziali. La Seap Aragona martella la capolista da ogni zona del campo.

Tutte le ragazze vanno a punti con schemi efficienti. La squadra aragonese rimane sempre concentrata e vola a vincere il primo set senza particolari problemi: 25-18 con l’attacco vincente di Ilenia Cammisa. Il Santa Teresa di Riva sorretta da un centinaio di tifosi prova a reagire nel secondo set.

Il capitano Rania sale in cattedra e Santa Teresa scappa sull’1-4. La Seap Aragona però è in giornata di grazia, riorganizza le fila e riprende a murare e ad attaccare con altissime percentuali. Il set torna in equilibrio, ma qualche errore di troppo delle biancazzurre consente alle ospiti di volare sul +6 (10-16). La Seap Aragona si ricompatta e con grande caparbietà opera una straordinaria rimonta, con attacchi dal centro e dalle bande che superano il muro avversario. Santa Teresa fatica tantissimo a contenere le “martellate” delle padrone di casa. Il finale è di chiara marca aragonese che con un eloquente 6 a zero porta a casa anche il secondo set con il punto decisivo di una scatenata Valentina Biccheri: 25-21. La battaglia prosegue nel terzo set con il Santa Teresa determinato ad allungare la partita.

Si gioca punto a punto e lo spettacolo in campo è degno di categoria superiore. Il set si decide nel finale dove accade di tutto, dove anche gli arbitri “litigano” su un paio di punti da assegnare. La Seap Aragona annulla un primo set-point alla capolista, poi è il Santa Teresa ad annullare un primo match-point alle biancazzurre. Il set termina ai vantaggi con le ospiti brave a cancellare altri due punti della vittoria alla Seap Aragona e a vincere 27-29. Il quarto set è letteralmente dominato da Composto e compagne, brave a rimanere concentrate, soprattutto, nei momenti decisivi del match. Santa Teresa gioca alla pari fino a metà set, poi non c’è più storia. La Seap Aragona mette il turbo, attacca con grande potenza e precisione da ogni zona del campo. I parziali finali sono tutti in favore della squadra del presidente Nino Di Giacomo: 16-12, 18-13, 21-14, 23-17. Il Santa Teresa di Riva alza bandiera bianca, cade al PalaNicosia di Agrigento e incassa la prima sconfitta in campionato.

La Seap Aragona chiude 25-19 e conquista la vittoria più bella della stagione. A margine della partita va ricordato che l’intero incasso è stato devoluto in beneficenza alla Croce Rossa Italiana, sezione di Agrigento, per contribuire all’acquisto di un’ambulanza.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.