GIO, 18 APRILE 2019

Ancora disagi all’aeroporto di Catania per via dell’attività dell’Etna

Scalo funzionante "a singhiozzo", disagi soprattutto per gli arrivi. (scorri per leggere il resto)
Ancora disagi all’aeroporto di Catania per via dell’attività dell’Etna

È stato riaperto soltanto nella prima mattinata di questo giovedì l’aeroporto Fontanarossa di Catania, chiuso mercoledì sera per via dei pericoli derivanti dai lapilli di cenere dell’Etna.

Il vulcano da almeno due giorni manifesta un lenta ma importante ripresa della sua attività, questo sta creando disagi al principale scalo aeroportuale siciliano.

Infatti anche se riaperto, la società di gestione dell’aeroporto ha deciso comunque di limitare le operazioni, soprattutto in arrivo. Vengono infatti autorizzati ad atterrare, come si legge in una nota dell’ItalPress, soltanto quattro aerei per ogni ora. Le partenze di conseguenza, non toccate dai provvedimenti relativi alle attività dell’Etna, potrebbero subire dei ritardi.

Si spera, per i tanti utenti dello scalo, in una pronta ripresa della normalità. Lo scalo catanese serve l’intera Sicilia orientale ma viene usato anche dall’utenza proveniente dalla Sicilia centrale e da parte dell’agrigentino.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.