VEN, 26 APRILE 2019

Basket: la Fortitudo batte Latina nel posticipo

Due punti d'oro per gli uomini di coach Ciani (scorri per leggere il resto)
Basket: la Fortitudo batte Latina nel posticipo

Solida, concentrata, pragmatica e vincente: la Fortitudo Agrigento batte Latina e conquista due punti fondamentali. Una prestazione da incorniciare per Jalen Cannon che mette a segno 27 punti, 17 rimbalzi e chiude con 43 di valutazione.

Agrigento batte gli ospiti imponendosi con il punteggio di 80 a 87, annullando anche la differenza canestri dell’andata. Una serata magica. In partita coach Ciani, chiama nel quintetto Dimitri Sousa con lui: Amir Bell, Jalen Cannon, Lorenzo Ambrosin e Marco Evangelisti.

In partita, è la Fortitudo Agrigento a partire forte, parziale di 9 a 0 per i biancazzurri. Apre le marcature Jalen Cannon e chiude il capitano Evangelisti, con una tripla. E’ Tavernelli a sbloccare Latina, sua la “bomba” del momentaneo 9-3. Gli ospiti tornano ai punti, ma Cannon trova un canestro più fallo: 12-5. Latina recupera terreno e lo fa con Tavernelli, tripla e -2 per gli ospiti. Il primo periodo di gioco va ad Agrigento, biancazzurri chiudono sul + 5. Guariglia prova la tripla trova il ferro, ma c’è Cannon:25-20.

Nel secondo periodo di gioco è Latina trova canestro giusti, la Fortitudo Agrigento si affida ad Ambrosin: tripla. Gli ospiti riescono a farsi spazio ed è Cassese ad andare a canestro. In campo per i biancazzurri Simone Pepe. Gioco da tre punti ancora per Lorenzo Ambrosin, tripla: 31-24. In casa Latina è Baldassare a suonare la carica. Coach Ciani chiama dentro Ambrosin, due falli per lui, dentro Fontana. Latina agguanta il pareggio, dall’angolino è Cassese: 31-31. Nel secondo quarto regna l’equilibrio, Baldassarre trova il canestro del momentaneo: 33-33. Un canestro di Guariglia segna il momentaneo + 3, tripla per lui. Sotto canestro è Cannon a catturare il rimbalzo, Dimitri Sousa prova il tiro ma subisce fallo: uno su due. A comandare il sorpasso è Tavernelli, tripla e Latina avanti. Il secondo periodo di gioco si chiude a favore degli ospiti. Agrigento accusa il colpo.

Nel terzo quarto la squadra di coach Ciani cambia volto. Cannon dà il via alla rimonta, canestro e -3 per Agrigento. Latina non abbassa la guardia e trova punti con Tavernelli. Alley oop tra Bell e Guariglia: 43-46. Dall’angolino è Lawrence a non sbagliare, tripla. A Latina risponde ancora Guariglia, tripla: 46-49. Il canestro del pareggio è firmato Lorenzo Ambrosin: 49-49. Agrigento cambia passo e Cannon non sbaglia, +2. Gli ospiti reagiscono ancora con Allodi, suo il pareggio del momentaneo: 51-51. Sotto canestra è lotta tra Guariglia e Baldassarre, ha la meglio Pepe che di muscoli trova punti. E’ ancora lui ad andare canestro, subire fallo e Fortitudo Agrigento che trova un nuovo vantaggio: 56-55. Ambrosin accumula 4 falli, il coach lo chiama in panchina. Al suo posto Dimitri Sousa. Azione pregevole della Fortitudo Agrigento, cattura rimbalzo Amir Bell assist per Pepe che trova canestro. E’ ancora il play americano a trovare il guizzo giusto, subisce fallo e dalla lunetta fa due su due. Latina reagisce e Carlson vola a canestro. Agrigento trova libero Guariglia assist per Cannon e punti preziosi. Termina il terzo quarto, biancazzurri in avanti con il punteggio di 67 a 60.

L’ultimo quarto si apre con una tripla di Lawrence, Agrigento torna ai punti grazie ad una tripla del “solito” Pepe: 72-63. Jalen Cannon trova il momentaneo + 10. Gli ospiti ci provano ancora con Lawrence, Latina accorcia le distanze e coach Ciani comanda un time out. In campo torna Lorenzo Ambrosin, ai punti va Jalen Cannon. I biancazzurri tornano a canestro, è una tripla di Pepe a segnare il momentaneo: 83-75. Amir Bell scappa via alla difesa ospite, canestro. Tavernelli trova l’angolo giusto e piazza una tripla: 85-78. Agrigento “morde” ancora, vincendo d’astuzia e concentrazione una sfida non facile. Coach Ciani, privo di Zilli, si gode un super Guariglia ed un sempre attento Simone Pepe. Bene anche Guariglia ed Evangelisti.

M Rinnovabili Agrigento – Benacquista Assicurazioni Latina 87-80 (25-20, 14-24, 28-16, 20-20)
M Rinnovabili Agrigento: Cannon 27 (11/18, 0/2), Pepe 17 (4/7, 2/6), Guariglia 14 (1/3, 4/8), o Ambrosin 11 (1/6, 3/5), Bell 8 (2/8, 0/2), Evangelisti5 (0/1, 1/1), Sousa 3 (1/4, 0/0), Fontana 2 (1/1, 0/0), Cuffaro 0 (0/0, 0/1), Trupia 0 (0/0, 0/0), Nicoloso 0 (0/0, 0/0), Giacomo Zilli ne. All Ciani, ass Dicensi, Ferlisi
Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Jalen Cannon 17) – Assist: 17 (Amir Bell 6)

Benacquista Assicurazioni Latina: Lawrence 20 (4/7, 4/5), Carlson 15 (2/2, 2/8), Tavernelli 11 (1/3, 3/4), Cucci 9 (3/7, 0/1), Cassese 9 (3/5, 1/1), Allodi 8 (4/6, 0/0), Fabi 4 (2/4, 0/3), Baldassarre 4 (2/3, 0/3), Jovovic 0 (0/0, 0/0), Cavallo 0 (0/0, 0/0), Ambrosin 0 (0/0, 0/0). Coach Gramenzi
Tiri liberi: 8 / 12 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Patrick Baldassarre 14) – Assist: 23 (Riccardo Tavernelli 5)

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.