GIO, 27 GIUGNO 2019

Blitz Kerkent: il raffadalese Mangione denunciato per calunnia

Ancora colpi di scena a pochi giorni dall'importante blitz operato la settimana scorsa (scorri per leggere il resto)
Blitz Kerkent: il raffadalese Mangione denunciato per calunnia

Sarebbe stato denunciato per calunnia il 38enne raffadalese Antonino Mangione, figura legata all’inchiesta antimafia condotta dalla Dia di Agrigento denominata “Kerkent” che ha portato all’emissione di 34 misure cautelari.

Nell’ambito dell’operazione, come si ricorderà, figura chiave è stata ritenuta quella del presunto boss Antonino Massimino, indicato come il reggente della famiglia mafiosa di Agrigento.

A denunciare il 38enne sarebbe stato un macellaio di Favara tirato in ballo dallo stesso raffadalese che avrebbe indicato l’uomo come beneficiario di una serie di presunte truffe. Secondo il macellaio, le accuse nascerebbero da alcune ritorsioni nei suoi confronti per un presunto intervento chiesto da Mangione per dirimere una controversia.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.