VEN, 15 NOVEMBRE 2019

Erosione costiera: procura apre fascicolo, presentata interrogazione all’Ars

Si muovono i magistrati e venti deputati dell'Ars dopo le immagini diffuse da MareAmico (scorri per leggere il resto)
Erosione costiera: procura apre fascicolo, presentata interrogazione all’Ars

Destano scalpore le immagini finite anche al Tg1 che mostrano l’erosione costiera nelle località comprese tra Maddalusa e contrada Kaos.

I video e le foto diffuse dall’associazione MareAmico Agrigento, denotano una situazione apparentemente delicata: l’erosione infatti arriva a minacciare la Ss 640 nel punto in cui l’arteria costituisce un trafficato ed essenziale tratto di collegamento tra Agrigento e Porto Empedocle.

Così come scrive Giorgio Ruta su Repubblica, anche la procura di Agrigento si starebbe interessando al caso. Non risultano al momento indagati, ma i magistrati dagli uffici di via Mazzini vogliono vederci chiaro e capire se vi sono rischi per l’incolumità ed eventuali responsabilità per l’attuale situazione.

Una mossa simile a quanto fatto dalla procura agrigentina sul viadotto Akragas II nel 2017, con le indagini che in quel caso sollecitano l’Anas alla chiusura e scatenano un dibattito sul futuro dell’opera ancora in corso.

Ma a muoversi non è soltanto la procura. Nelle scorse ore i venti deputati del Movimento Cinque Stelle all’Ars, così come sottolinea la stessa associazione MareAmico, presentano una mozione in cui si sollecita il governo regionale ad intervenire e ad attuare provvedimenti per evitare pericoli.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.