MAR, 26 MAGGIO 2020

Nuovo atto sacrilego a Favara, distrutta un’altra statua del Cristo

Questa volta le immagini sono state registrate dalla telecamera e sono in possesso della Tenenza dei Carabinieri di Favara. Un ragazzo ha agito incappucciato e, a quanto pare, con una ferocia inverosimile (scorri per leggere il resto)
Nuovo atto sacrilego a Favara, distrutta un’altra statua del Cristo

Nella notte ancora un grave atto sacrilego, di ingiustificato vandalismo di un folle, un maniaco, una bestia pericolosa che dopo aver sfregiato la faccia della statua del Cristo, inaugurata un mese fa in via Saragat, ha atteso che il bravo artista Giuseppe Alba riparasse i danni per ritornare alla carica e distruggere completamente la statua.

Si tratta di un folle gesto ripetuto tante volte, troppe per non essere un segnale allarmante.

La statua rotta questa notte era stata collocata nel pomeriggio del 17 febbraio scorso benedetta da  padre Calogero Lo Bello alla presenza del Sindaco Anna Alba ed un nutrito gruppo di fedeli. Statua di Gesù, realizzata dall’artista Giuseppe Alba, posta in via Giuseppe Saragat nella nuova zona di espansione urbana. Già prima dell’inaugurazione la  Statua era stata sfregiata da ignoti, provocando non poca amarezza e delusione in città e soprattutto, tra i residenti della zona che l’hanno fortemente voluta, contribuendo di tasca propria all’acquisto dell’immagine sacra.

Adesso, dicevamo, l’opera è stata ridotta in mille pezzi, è completamente distrutta, il grave gesto sacrilego va ad aggiungersi ad una lunga serie che preoccupa la collettività favarese.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.