LUN, 20 MAGGIO 2019

La Mare Jonio sbarca a Lampedusa e viene posta sotto sequestro

La procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta dopo il provvedimento di sequestro della Guardia di Finanza (scorri per leggere il resto)
La Mare Jonio sbarca a Lampedusa e viene posta sotto sequestro

Sequestrata, come annunciato già alcune ore fa, la “Mare Jonio” della ong Maditerranea saving humans approdata stamane a Lampedusa con 30 migranti, già fatti sbarcare.

Così come riferito dall’Agi, fonti della procura della Repubblica di Agrigento fanno sapere che valuteranno nelle prossime ore se convalidare o meno il provvedimento eseguito dalla Guardia di finanza che contesta il reato di favoreggiamento di immigrazione clandestina. Il capo dell’ufficio Luigi Patronaggio e il suo vice Salvatore Vella, si legge sempre nell’agenzia di stampa Agi, attendono per le prossime ore la relazione delle Fiamme gialle che hanno agito d’iniziativa anche sulla base di recenti direttive del ministero dell’Interno.

La procura ha aperto un fascicolo, come atto dovuto, per l’ipotesi di reato di ingresso illegale nel territorio italiano, il cosiddetto reato di clandestinità. Per il momento non sono previsti interrogatori. Gli inquirenti vogliono prima valutare, sulla base degli atti della Guardia di finanza, le modalità con cui è avvenuto il salvataggio e poi decideranno se aprire un’eventuale indagine per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.