LUN, 20 MAGGIO 2019

Blitz antiusura a Licata, due gli arrestati

Operazione antiusura a Licata condotta dagli agenti della Squadra Mobile e del locale commissariato di Polizia con il coordinamento della Dda di Palermo (scorri per leggere il resto)
Blitz antiusura a Licata, due gli arrestati

A finire nei guai due persone, padre e figlio che, secondo l’accusa, avrebbero preteso un tasso di interesse del 20 per cento per soldi in prestito chiesti da liberi professionisti, commercianti, imprenditori ed anche disoccupati. I tassi – sempre secondo l’ipotesi accusatoria – sarebbero arrivati a sfiorare il 300 per cento annuo.

I due, un 49enne sorvegliato speciale di pubblica sicurezza ed un 22enne, sono stati posti agli arresti domiciliari dopo il decreto di fermo indiziario firmato dai sostituti procuratori della Dda Claudio Camilleri e Pierangelo Padova. L’accusa, a vario titolo, è di usura continuata e tentata estorsione ai danni di quattro persone, tutte di Licata. In alcuni casi, è stata contestata l’aggravante dell’utilizzo dei metodi mafiosi.

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.