LUN, 17 GIUGNO 2019

“Introspezioni di tela, sabato il via alla mostra presso il circolo empedocleo

La mostra verrà inaugurata sabato 18 maggio al circolo empedocleo di Agrigento (scorri per leggere il resto)
“Introspezioni di tela, sabato il via alla mostra presso il circolo empedocleo

Sabato 18 maggio 2019 ore 17.00, avrà luogo l’ inaugurazione della Mostra-Evento “Introspezioni di Tela”, presso il Circolo Empedocleo di Agrigento.

La manifestazione è ideata ed organizzata dalla poetessa Liliana Arrigo in collaborazione con l’ AICS di Agrigento. Si tratta di una mostra di ritratti fotografici firmata dall’artista siciliano Federico Caputo che si ispira alle opere dei maestri di ogni tempo, come Paul Gauguin e Renato Guttuso, ma che trae spunto anche da artiste contemporanee come la pittrice indiana Suchitra Bhosle, le cui opere sono caratterizzate da cromie brillanti ed intense e si configurano come viaggio non solo artistico, bensì spirituale ed introspettivo.

“Il tema della mostra ruota attorno a fotografie che si rifanno ai ritratti eseguiti da grandi e apprezzati Maestri. Le foto sono infatti un’ interpretazione dei dipinti che nella compostezza delle pose rivelano emozioni, segreti, stati d’animo immortalati in ore di posa da pittori che hanno influenzato o sono stati influenzati dalla pittura di altri Artisti indimenticabili. Ho cercato di catturare con gli scatti la forza espressiva della modella. Sono immagini realizzate con una reflex digitale, cercando di simulare con i flash le luci dei ritratti nei quadri, e successivamente elaborate a computer per rendere l’immagine molto più simile al dipinto originale.” Ha osservato il fotografo Federico Caputo.

“Introspezioni di tela, come suggerisce l’ etimologia della parola stessa, rappresenta una modalità di osservazione del sé rapportandosi con l’ arte in senso lato-sottolinea Maria Giuseppina Terrasi, operatrice culturale che in questa occasione ha prestato il volto per la realizzazione delle opere -prescindendo dalla fruizione estetica, vuol essere un’ esaltazione della profondità dell’ essere umano, attraverso la narrazione fornita dall’ arte per sviscerare tutto ciò che può portarci in direzione dell’ unicità propria dell’ essere umano.”

“Questo progetto nasce dal desiderio di creare un punto di contatto tra pittura ed arte fotografica che faccia convergere l’ attualità, con le sue tecniche all’ avanguardia con le opere che hanno segnato la storia dell’ arte e non. Omaggiare i pittori e le pittrici, inoltre, è anche un modo per parlare delle loro vite intense ed estremamente particolari per soffermarci sul loro percorso; ne è un esempio Frida Kahlo che nonostante la sua sofferenza fisica è riuscita a trasformare la sua sofferenza in creatività e bellezza.” Spiega Liliana Arrigo, ideatrice della mostra.
La serata presentata da Luigi Mula, vedrà come relatori il prof. Carmelo Capraro e il prof. Luciano Carrubba. Diversi gli interventi artistici tra cui: Giuseppe Licata-musicista, Daniela Ilardi-poetessa, Giusi Carreca, Franco Sodano e Annamaria Tedesco-attori.

La mostra rende omaggio anche alla pittrice Amrita Sher-Gil con tre opere realizzate dal poeta della fotografia Carmelo Capraro.

L’ ingresso è gratuito.

 

Redazione

InfoAgrigento WebGiornale è una testata giornalistica nata del 2008, con ambito di interesse geografico legato alla provincia di Agrigento ed al contesto dell'informazione siciliana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.